Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Confartigianato: "Nei mesi estivi calo del fatturato del 40%"

IL MALTEMPO BLOCCA I LAVORI, GIARDINIERI IN GINOCCHIO

La categoria pronta a chiedere lo stato di calamitÓ


TREVISO - Il maltempo durante l'estate rischia di mettere in ginocchio i giardinieri trevigiani. Piogge ed acquazzoni se da un lato hanno favorito lo sviluppo della vegetazione, dall'altro hanno reso quantomai complicati i lavori in parchi e giardini. Causando un drastico calo di fatturato per molte imprese. Così ora la categoria, che in provincia conta circa 250 operatori, è pronta ad avanzare la richiesta di forme di sostegno come quelle utilizzate per le aziende agricole
Lo conferma Natalino Comin, presidente della categoria di Confartigianato della Marca (a cui aderiscono 108 imprese): “Il connubio tra le condizioni meteorologiche avverse, il fenomeno della concorrenza sleale e dell’abusivismo dilagante – spiega Comin - hanno concorso a compromettere le entrate della categoria proprio nella stagione chiave, che assicura agli addetti ai lavori margini di guadagno per fronteggiare mesi di minor lavoro”.
Le stime parlano di una diminuzione media del fatturato di almeno il 40%: molte ditte, dunque, rischiano di non riuscire a rientrare nei parametri degli studi di settore (il meccanismo per la dichiarazione dei redditi delle imprese). Tanto più che il sistema non contempla la variabile meteo. Per questo gli imprenditori trevigiani del comparto intendono chieder al governo il riconoscimento dello stato di calamità: “Strumenti per contrastare contingenze come quelle vissute nell’ultimo trimestre – conferma Comin - sono già utilizzati per il settore primario ed è per questo che, senza scoprire nulla di nuovo e chiedere un trattamento di favore, chiediamo che si presti particolare attenzione anche alla nostra categoria”.