Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Comune punta a riportare nell'area verde famiglie e bambini

I GIARDINETTI DI SANT'ANDREA RINASCONO GRAZIE ALLA MUSICA

Domenica un concerto in uno dei punti caldi dell'ordine pubblico cittadino


TREVISO - La riqualificazione dei giardinetti di Sant'Andrea passa anche attraverso la musica. “Note verdi di fine estate” porterà un concerto proprio nell'area spesso al centro delle cronache per motivi di ordine pubblico e sporcizia. Domenica 22 settembre, dalle 18, l'ensemble Ugo Amendola eseguirà una carrellata tra i generi musicali, spaziando dal jazz John Coltrane a pezzi di cantautori come Fabio Concato o Lucio Battisti, da classici per chitarra di Astor Piazzolla a brani del compositore Antonin Dvorak. L'evento, spiegano da Ca' Sugana, rappresenta il primo passo concreto del progetto per allontanare dalla zona frequentatori poco desiderabili e consentire a famiglie e bambini di riappropriarsi di una delle più caratteristiche aree verdi del centro storico.