Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, i carabinieri le cercavano dal primo settembre, martedì il ritrovamento

RAGAZZINE 14ENNI IN FUGA DAI GENITORI: RINTRACCIATE A MILANO

Le giovani, entrambi cinesi, erano ospiti di alcuni connazionali


VEDELAGO - Due ragazzine cinesi di 14 anni, tra loro cugine, erano fuggite da Vedelago a inizio settembre: sembravano essere scomparse nel nulla. I carabinieri, messi in allarme dalla denuncia presentata dal padre di una delle ragazzine, sono riusciti a rintracciarle entrambe alcuni giorni fa: si trovavano a Milano in compagnia di alcuni connazionali. Già ad agosto le due minorenni erano scappate per raggiungere Torino ma la fuga si concluse dopo una settimana quando fecero ritorno a casa. Proprio per questo motivo le ricerche dei militari si erano inizialmente concentrate sul capoluogo piemontese, senza successo. Attraverso le celle telefoniche dei telefoni cellulari delle giovanissime gli investigatori sono riusciti a circoscrivere l'area di ricerca al milanese dove è presente una folta comunità asiatica. Il 16 settembre gli sforzi dei carabinieri sono stati premiati: le ragazzine sono state rintracciate all'interno di un appartamento, in compagnia di alcuni ragazzi più grandi di loro. Le fuggitive, in buono stato di salute, sono state poi affidate ai rispettivi genitori che hanno raggiunto Milano il giorno seguente.