Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, i carabinieri le cercavano dal primo settembre, martedì il ritrovamento

RAGAZZINE 14ENNI IN FUGA DAI GENITORI: RINTRACCIATE A MILANO

Le giovani, entrambi cinesi, erano ospiti di alcuni connazionali


VEDELAGO - Due ragazzine cinesi di 14 anni, tra loro cugine, erano fuggite da Vedelago a inizio settembre: sembravano essere scomparse nel nulla. I carabinieri, messi in allarme dalla denuncia presentata dal padre di una delle ragazzine, sono riusciti a rintracciarle entrambe alcuni giorni fa: si trovavano a Milano in compagnia di alcuni connazionali. Già ad agosto le due minorenni erano scappate per raggiungere Torino ma la fuga si concluse dopo una settimana quando fecero ritorno a casa. Proprio per questo motivo le ricerche dei militari si erano inizialmente concentrate sul capoluogo piemontese, senza successo. Attraverso le celle telefoniche dei telefoni cellulari delle giovanissime gli investigatori sono riusciti a circoscrivere l'area di ricerca al milanese dove è presente una folta comunità asiatica. Il 16 settembre gli sforzi dei carabinieri sono stati premiati: le ragazzine sono state rintracciate all'interno di un appartamento, in compagnia di alcuni ragazzi più grandi di loro. Le fuggitive, in buono stato di salute, sono state poi affidate ai rispettivi genitori che hanno raggiunto Milano il giorno seguente.