Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La presidentessa Piovesana: "Messaggio di speranza ed esempio da seguire"

DAI DRONI ALLE STAMPANTI 3D: UNINDUSTRIA INAUGURA IL SUO LAB

In un capannone recuperato, il centro per servizi e formazione Unis&F


TREVISO - Un po' laboratorio, un po' scuola. Unisef, società di Unindustria Treviso specializzata in servizi e formazione, inaugura il suo Lab: un centro dedicato alle nuove frontiere della formazione aziendale. Ecco allora l'area dedicata alla gestione dello stress e dell'emotività; i corsi di pilotaggio per i droni, piccoli velivoli senza pilota, sempre più usati dalle industrie; il laboratorio sensoriale, dove si sperimentano tecniche per sviluppare e promuovere i prodotti attraverso i cinque sensi; un simulatore di guida sicura per mezzi pesanti; sei stampanti 3D per progettare e realizzare prototipi; laboratori dove imparare sul campo come svolgere nel modo più corretto svariate attività, ad esempio calarsi all'interno di un silos. E ancora aule, una sala conferenza da cento posti, spazi espositivi.
Duplice la funzione, come spiega l'amministratore delegato di Unisef, Giuseppe Antonello: da un lato fornire servizi, consulenze e certificazioni alle imprese, dall'altro formare i lavoratori, soprattutto tramite l'esperienza diretta. E' la quarta sede dell'organizzazione: un'operazione da 450mila euro, portata a compimento in due anni. Il nuovo lab, sottolinea Maria Cristina Piovesana, presidentessa di Unindustria Treviso, vuole essere un “messaggio di speranza” nel non arrendersi al declino e “un esempio, che speriamo seguano in molti”.
La leader dell'associazione industriale ha tagliato il nastro, nella cerimonia ufficiale, nel pomeriggio, insieme ad Alessandro Vardanega, suo predecessore e presidente di Unisef, all'assessore regionale al Lavoro e alla formazione, Elena Donazzan, al sindaco di Treviso, Giovanni Manildo. L'area coperta attrezzata misura 1.600 metri quadri, a cui si aggiungono altri 2.800 metri all'esterno. Sarà rivolto alle imprese associate, ma anche ad altre organizzazioni imprenditoriali ed enti del territorio, ed anche a lavoratori singoli, ad esempio con corsi di riqualificazione per i disoccupati. Ma il Lab ha anche un altro significato: la struttura, infatti, è stata realizzata recuperando un vecchio capannone industriale, da anni in disuso.