Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista al curatore Chiara Casarin e all'artista trevigiano

"DANDELION", L'ARTE DI ENRICO BENETTA IN DIALOGO CON GLI SPAZI BOMBEN

L'inaugurazione sabato 20 settembre in Fondazione Benetton


TREVISO - Si chiama “Dandelion”, ossia tarassaco in inglese, la mostra dell'artista montebellunese Enrico Benetta che inaugura sabato 20 settembre alle 18.00 negli spazi Bomben di Treviso.
Un percorso site-specific di opere che dialogano con gli ambienti esterni e interni della Fondazione, e si apre proprio con una scultura monumentale che, dal cortile del palazzo, si affaccia sul canale Roggia. E' un gigantesco soffione in acciaio mirror, la cui inflorescenza è un fluttuare di lettere e numeri in carattere di stampa Bodoni, cifra stilistica dell'artista, già noto per l'opera collocata all'interno delle acque del Sile all'altezza di san Francesco. Le lettere si disseminano nel giardino e suggeriscono il proseguire del percorso che si snoda all'interno di Palazzo Bomben, dall'atrio alle sale espositive superiori.
Pitture materiche e installazioni create appositamente per questa esposizione interagiscono con l'architettura del palazzo e i decori neoclassici di Giovanni Battista Canal, ma al contempo esprimono l'attuale ricerca di Benetta, rivolta verso la leggerezza, l'elevazione.
Concetti che tornano nelle ali d'acciaio di “Iniziali” come nelle nove scale di “Capoversi” che rappresentano la complessità e l'autonomia del pensiero, o nella grande gabbia intesa non come luogo di costrizione ma di raccoglimento.
In occasione dell'inaugurazione pubblica sarà presentato anche il libro Self portrait. Multiplo di sette (Antiga edizioni), un'antologia dei lavori di Enrico Benetta realizzati dal 2007 a oggi.

Presentano la mostra “Dandelion”, il curatore dell'esposizione Chiara Casarin e l'artista Enrico Benetta. L'intervista di Alessandra Ghizzo.


Da sabato 20 settembre a domenica 26 ottobre 2014
mart-ven 15-20
sab e dom 10-20
spazi Bomben, via Cornarotta 7, Treviso
Ingresso libero

Galleria fotograficaGalleria fotografica