Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Loria, "oro rosso", del valore di 100mila euro, ritirato da un complice e poi sparito

ACQUISTA 40 TONNELLATE DI RAME CON ASSEGNI RUBATI: DENUNCIATO

Un 30enne padovano si fingeva agente di varie imprese metallurgiche


LORIA - Si finge agente di varie imprese metallurgica, ordina ad un'azienda di Loria 40 tonnellate di rame e li paga con due assegni, per quasi 100mila euro, che erano però rubati a Vazzola, ad un 46enne di Mareno. Autore del raggiro un 30enne di Padova che è stato identificato e denunciato dai carabinieri per truffa, falsità materiale, sostituzione di persona, uso di atto falso e riciclaggio. L'uomo, riferiscono i militari, ha già precedenti specifici e per mettere a segno questa truffa si è servito di un complice che ha ritirato il rame direttamente presso la ditta di Loria. Gli assegni con cui è stata pagata la merce risultavano rubati lo scorso 28 marzo.