Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I titolari della Armstrong indagati per possesso e commercio di sostanze proibite

ANABOLIZZANTI IN PALESTRA: LE INDAGINI SI SPOSTANO SUI MEDICI

Sequestrate anche diverse ricette: verifiche su chi le ha firmate



TREVISO
– (gp) Non solo i titolari della palestra Armstrong di Treviso rischiano seri guai con la giustizia, ma anche i medici che hanno prescritto le fiale di nandrolone e testosterone, sequestrate dagli uomini della Guardia di Finanza, potrebbero finire nel mirino degli inquirenti. L'uomo, 74 anni, e la compagna, 40enne filippina, risultano formalmente indagati dalla Procura di Treviso per l'ipotesi di reato di possesso e commercio di farmaci proibiti. Nel blitz delle fiamme gialle sono state poste sotto sequestro una ventina di fiale di anabolizzanti vietati ma anche una serie di ricette mediche che ne attestavano la prescrizione. Proprio su questo aspetto si concentreranno le indagini della Procura, che nei prossimi giorni sentirà anche i frequentatori della palestra e chi, secondo le segnalazioni giunte alle autorità, potrebbe essersi rifornito delle fiale direttamente dalla coppia di coniugi, rispettivamente titolare e legale rappresentante della Armstrong. Le ipotesi di reato a carico dei medici, se risultassero compiacenti, potrebbero andare dal falso ideologico alla corruzione, passando per violazioni specifiche della legge sul doping. Il 74enne, che assieme alla moglie ha nominato come legale di fiducia l'avvocato Paolo Salandin, ha detto ai finanzieri che quelle fiale erano sue e che erano tutte per uso personale. Una tsi che però non ha convinto gli uomini delle Fiamme Gialle che si sono fatti consegnare anche la lista con i nomi di tutti i soci della palestra. L'indagine sarebbe partita dal sequestro, avvenuto qualche settimana fa, di alcune fiale di nandrolone trovate nella disponibilità di uno dei frequentatori della Armstrong il quale, torchiato dagli inquirenti, avrebbe dichiarato di averle comprate proprio dal titolare della struttura. Da quel momento sono partiti gli accertamenti che si sono conclusi con la perquisizione nella casa dei titolari e nella stessa palestra.