Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I titolari della Armstrong indagati per possesso e commercio di sostanze proibite

ANABOLIZZANTI IN PALESTRA: LE INDAGINI SI SPOSTANO SUI MEDICI

Sequestrate anche diverse ricette: verifiche su chi le ha firmate



TREVISO
– (gp) Non solo i titolari della palestra Armstrong di Treviso rischiano seri guai con la giustizia, ma anche i medici che hanno prescritto le fiale di nandrolone e testosterone, sequestrate dagli uomini della Guardia di Finanza, potrebbero finire nel mirino degli inquirenti. L'uomo, 74 anni, e la compagna, 40enne filippina, risultano formalmente indagati dalla Procura di Treviso per l'ipotesi di reato di possesso e commercio di farmaci proibiti. Nel blitz delle fiamme gialle sono state poste sotto sequestro una ventina di fiale di anabolizzanti vietati ma anche una serie di ricette mediche che ne attestavano la prescrizione. Proprio su questo aspetto si concentreranno le indagini della Procura, che nei prossimi giorni sentirà anche i frequentatori della palestra e chi, secondo le segnalazioni giunte alle autorità, potrebbe essersi rifornito delle fiale direttamente dalla coppia di coniugi, rispettivamente titolare e legale rappresentante della Armstrong. Le ipotesi di reato a carico dei medici, se risultassero compiacenti, potrebbero andare dal falso ideologico alla corruzione, passando per violazioni specifiche della legge sul doping. Il 74enne, che assieme alla moglie ha nominato come legale di fiducia l'avvocato Paolo Salandin, ha detto ai finanzieri che quelle fiale erano sue e che erano tutte per uso personale. Una tsi che però non ha convinto gli uomini delle Fiamme Gialle che si sono fatti consegnare anche la lista con i nomi di tutti i soci della palestra. L'indagine sarebbe partita dal sequestro, avvenuto qualche settimana fa, di alcune fiale di nandrolone trovate nella disponibilità di uno dei frequentatori della Armstrong il quale, torchiato dagli inquirenti, avrebbe dichiarato di averle comprate proprio dal titolare della struttura. Da quel momento sono partiti gli accertamenti che si sono conclusi con la perquisizione nella casa dei titolari e nella stessa palestra.