Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nove giovanissimi alla sbarra erano accusati di detenzione di sostanze stupefacenti

SPINELLO DI GRUPPO: IL TRIBUNALE NE CONDANNA QUATTRO, 5 ASSOLTI

I legali delle difese hanno già annunciato ricorso in appello


TREVISO - (gp) Rischiavano pene comprese tra uno e due anni, come richiesto dal pm Francesca Torri, titolare del fascicolo, ma il processo a carico di 9 giovanissimi finiti in aula per essersi ritrovati spesso insieme per consumare droga, ma secondo l'accusa anche anche per venderla - almeno in alcuni casi - agli amici, alcuni dei quali minorenni, si è chiuso con cinque assoluzioni piene e quattro condanne con sospensione condizionale della pena. Nel dettaglio sono stati scagionati da ogni accusa D.D.L., 25 anni di Paese assistito dall'avvocato Marco Furlan, T. e N. Z., 29 e 23 anni di Treviso difesi dall'avvocato Stefania Bertoldi, G.D., 20 anni di Paese difeso dall'avvocato Paola Miotti, ed E.R., 33 anni di Casier difeso dall'avvocato Paola Turri. Diminuendo non poco le richieste del pm, i giudici del tribunale di Treviso hanno condannato (con pena sospesa) a 9 mesi di reclusione L.M., 21 anni di Paese difeso dall'avvocato Davide Favotto, e M.B., 21 anni di Quinto di Treviso difeso dall'avvocato Silvano Darugna, a 7 mesi di reclusione F.B., 23 anni di Castagnole, e a 4 mesi e 15 giorni M.G.,  22 anni di Paese, difesi entrambi dall'avvocato Chiara Mazzoccato. Inizialmente nell'inchiesta erano finiti in 13, ma quattro ragazzi avevano già definito la propria posizione patteggiando di fronte al gup Elena Rossi pene variabili tra i due e i dieci mesi di reclusione, ottenendo anche loro la sospensione condizionale della pena in quanto incensurati. Le difese, che hanno sempre puntato comunque a dimostrare che non si è mai trattato di attività di spaccio ma al massimo di consumo di gruppo di sostanze stupefacenti, hanno già annunciato che presenteranno ricorso in appello.