Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz alle 11.30 del mattino, Stefano Santarossa, 41 anni, legato mani e piedi

CONEGLIANO: RAPINATO TITOLARE DELLA SALA BILIARDI MONTECARLO

Bottino di 2000 euro, il fatto risale a lunedì scorso, indaga la polizia


CONEGLIANO - Rapinato nella mattinata di lunedi, verso le 11.30, il titolare della bar-sala biliardi "Montecarlo" di via Lourdes a Conegliano. L'uomo, Stefano Santarossa, 41 anni, è stato sorpreso mentre si trovava sul retro del suo locale da due malviventi, travisati ed armati, che lo hanno legato mani e piedi con alcune fascette da elettricista (foto a sinistra) e sono poi fuggiti con un bottino di circa 2mila euro. I malviventi, stando a quanto ha riferito l'uomo, parlavano in italiano, senza particolari accenti e si sono dileguati immediatamente. Sull'episodio indagano ora gli uomini del Commissariato di polizia di Conegliano che hanno a lungo svolto accertamenti sul posto. Acquisite anche le immagini di videosorveglianza della zona mentre, pare, quelle della sala biliardi non fossero accese al momento dell'episodio. Stefano Santarossa, riferiscono dei residenti che vivono nello stesso stabile in cui ha sede la sala biliardi "Montecarlo", aveva preso in gestione il locale solo da alcuni mesi. A liberarlo dalla morsa delle fascette di plastica con cui era stato legato dai malviventi è stato Ennio Adorni, il titolare della “Osteria La Panza” (foto qui sopra) che ha sentito le urla di richiesta d'aiuto del 41enne ed ha poi avvertito la polizia.