Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il trevigiano ha chiesto l'anonimato, i ringraziamenti dello straniero ai vigili

TURISTA INGLESE PERDE PORTAFOGLI: CITTADINO ONESTO LO CONSEGNA

C'erano all'interno oltre 2mila euro, portato alla polizia locale


TREVISO - Ha trovato per strada un portafogli con una piccola fortuna in denaro, circa 2mila euro, e lo ha consegnato alla polizia locale di Treviso. A beneficiare di questo gesto di estrema onestà è stato un turista inglese che si è recato al comando di via Castello d'Amore per ritirate il portafogli e davvero non poteva credere ai suoi occhi. Le banconote da 10 e 20 euro più altre banconote in sterline c'erano tutte. Il cittadino britannico ha ringraziato calorosamente gli agenti, ma non ha potuto ringraziare quel cittadino che aveva ritrovato la cartella e che aveva richiesto di restare anonimo. “Un semplice gesto di onestà- scrive in una nota il vicecomandante della polizia locale, Roberto Mazzon- che forse riuscirà a incidere su uno dei tanti stereotipi negativi che circolano all'estero”.