Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Torna dopo 23 anni lo storico derby tra i biancocelesti e l'ex Edo Mestre

CONTE SALVA IL TREVISO ALL'85: IL DERBY COL MESTRINA FINISCE 1-1

Gol dell'ex di Gnago che esulta sotto la curva del Treviso: ammonito


TREVISO - Tra le mura amiche dello stadio Tenni il Treviso, tornato a giocare il derby del Terraglio contro il Mestrina dopo 23 anni, ha agguantato il pareggio a cinque minuti dal termine, rischiando il colpaccio nel recupero. E' finita 1-1. Una partita a rischio scontri secondo la Questura che aveva predisposto ampie misure di sicurezza per evitare che le tifoserie potessero entrare in contatto. In realtà tutto è filato via liscio. Il Treviso era reduce dalla vittoria per 2-0 contro il Laguna Venezia, il Mestrina invece nell'ultimo turno di campionato aveva pareggiato 1-1 con l'Istrana. I biancocelesti salgono a 5 punti in classifica, il Mestrina invece è quinto a 8 punti, a due lunghezze dalla vetta.

Il tabellino:
TREVISO-MESTRINA 1-1
TREVISO (4-4-2): Bortolin 7; Orfino 6.5 (st 1‘ Cissè 6), Ton 6.5, Zamuner 5.5, Pilotto 5.5; G. Granati 6, Vianello 5.5, Campagnolo 5 (st 14‘ L. Dal Compare 6.5), Fraccaro 5.5 (st 24‘ Livotto 6); Mason 5, Conte 6.5. A disp. Franceschini, Del Papa, Marangon, Lazzari. All. Tentoni 6
MESTRINA (3-5-2): Luciani 6; F. Dal Compare 7, Abacha 6, Zanon 6 (st 24‘ Vecchione 6); Danieli 6.5, Biondo 6, Minio 6.5, Reggio 5.5 (st 15‘ Ballarin 4), Marchetto 7; Peron 5, Gnago 6.5 (st 28‘ Scaramal 6). A disp. Ziliotto, De Bortoli, Pin, Castellano. All. Vecchiato 7.
ARBITRO: Spezzati di Padova 7.
MARCATORI: pt 27’ Gnago st 40’  Conte
NOTE Espulso Ballarin al 37’ st per doppia ammonizione. Ammoniti: Gnago, Campagnolo, Zanon, Cissè, Livotto, Ballarin, Conte, Danieli. Angoli: 6-1 per il Treviso. Rec.: pt 3’st 3’. Spettatori 978, incasso 4658.

Le altre gare della 4° giornata:
Istrana - Feltrese 1-1
Calvi Noale - Opitergina 3-1
Liventinagorghense - Nervesa 1-1
Union Qdp - Laguna Venezia 0-0
Union Quinto - Vittorio Falmec 1-4
San Giorgio - Passarella 0-1
Vigontina - Liapiave 2-3

La classifica:
Nervesa 10, Calvi Noale 10, Liapiave 9, Vittorio Falmec 9, Mestrina 8, Liventinagorghense 8, Passarella 7, Laguna Venezia 7, Feltrese 6, Treviso 5, Istrana 3, San Giorgio 3, union Qdp 2, Opitergina 0, Vigontina -1, union Quinto -2.

La cronaca:
pt. 1' - Calcio d'inizio del derbyssimo. Primo pallone toccato dagli ospiti.
pt. 2' - Partono forti gli ospiti, così come i cori delle due tifoserie.
pt. 5' - Impallata la formazione di Tentoni, il Mestrina tiene in mano il gioco senza creare però grossi problemi ai biancocelesti.
pt. 8' - Errore del Mestrina in disimpegno, il Treviso ne approfitta per affacciarsi dalle parti di Luciani ma l'azione sfuma.
pt. 9' - Primo tiro in porta del Treviso. Nessun problema per Luciani.
pt. 14' - I biancocelesti ora provano a spingere. Conte molto attivo: su un suo cross insidioso il Mestrina rischia l'autogol. Palla sul fondo.
pt. 19' - Brutto intervento di Zanon su Campagnolo. L'arbitro richiama il giocatore del Mestrina ma non estrae nessun cartellino. Il centrocampista del Treviso rimane a terra dolorante. 
pt. 20' - Calcio di punizione per il Treviso: pronto per la battuta del corner corto Conte.
pt. 21' - OCCASIONE TREVISO: Conte tira direttamente in porta, la difesa del Mestrina si rifugia in angolo. Sugli sviluppi gli ospiti liberano l'area. 
pt. 25' - OCCASIONE MESTRINA: Gnago semina il panico in attacco, Bortolin sventa il pericolo. 
pt. 27' - GOL DEL MESTRINA: Gnago porta in vantaggio gli ospiti e va a esultare sotto la curva del Treviso. L'ex biancoceleste si lascia andare a un'esultanza polemica dopo aver battuto Bortolin e si becca il cartellino giallo. Primo ammonito del match.
pt. 30' - Il Treviso prova a reagire ma il Mestrina ora chiude bene gli spazi. Si fa difficile per i ragazzi di Tentoni che si affidano troppo ai lanci lunghi.
pt. 35' - E' sempre Conte a trascinare il Treviso, ma le occasioni da gol non arrivano. 
pt. 40' - Il Treviso chiude comunque in attacco questo primo tempo.
pt. 45' - Saranno tre i minuti di recupero. 
pt. 48' - Non succede più nulla. Le squadre vanno negli spogliatoi con il Mestrina in vantaggio per 1-0 grazie al gol dell'ex biancoceleste Gnago.

SECONDO TEMPO:
st. 1' - Il Treviso riparte alla ricerca almeno del pareggio. Cambio nelle file biancocelesti: fuori Orfino dentro Cisse. 
st. 5' - La ripresa vede ancora Conte tra i più attivi del Treviso.
st. 7' - OCCASIONE TREVISO: Mason trova spazio sulla destra e mette in mezzo un buon pallone ma non c'era nessuno a raccogliere il cross. 
st. 8' - Punizione per il Treviso per un fallo su Fraccaro: l'arbitro poteva concedere la norma del vantaggio ma ha fermato il gioco. Sul pallone pronto Campagnolo.
st. 9' - Campagnolo la mette in mezzo ma Gnago libera l'area. Il Treviso insiste e Fraccaro, nell'area piccola, cerca un passaggio impossibile al posto di tirare in porta. Nulla di fatto. 
st. 12' - Idee confuse per il Treviso che non riesce a impensierire, per il momento, il Mestrina. Dagli spalti chiamano Dal Compare in campo. 
st. 13' - AMMONIZIONE TREVISO: Campagnolo finisce sul taccuino dei cattivi e viene sostituito: in campo proprio Dal Compare al suo posto. 
st. 17' - OCCASIONE MESTRINA: Vianello perde palla e Gnago s'invola verso l'area del Treviso: miracolo di Bortolin che riesce a mettere la palla in angolo.
st. 18' - OCCASIONE MESTRINA: Peron sbaglia un gol quasi fatto, Mestrina vicinissima al 2-0. 
st. 19' - AMMONIZIONE MESTRINA: Zanon si becca il cartellino giallo per un fallo tattico su una ripartenza del Treviso.
st. 22' - OCCASIONE MESTRINA: Terzo matchball per gli ospiti capitato ancora sui piedi di Zanon che però sbaglia tutto calciando fuori di un soffio. 
st. 28' - Il Treviso non trova spazi e idee per riacciuffare il Mestrina.
st. 30' - AMMONIZIONE TREVISO: Anche Cisse nel taccuino dei cattivi.
st. 33' - Contropiede del Treviso con Dal Compare che viene steso sulla trequarti. Conte pronto a battere. Mischia in area ma il Mestrina si salva. 
st. 38' - ESPULSIONE MESTRINA: Doppio giallo (il primo per un fallo e il secondo subito per proteste) per Ballarin. Gli ospiti chiuderanno in dieci. Ultimi sette minuti più recupero per sperare nel pareggio per il Treviso. 
st. 40' - GOL DEL TREVISO: Magia di Conte che innesca Dal Compare che spara su Luciani, poi lo stesso Conte arriva prima di tutti per il tap-in vincente. Il derby del Terraglio torna in parità.
st. 42' - Il Treviso ora è indemoniato: i biancocelesti credono nel colpaccio in zona Cesarini. 
st. 45' - Saranno tre i minuti di recupero. 
st. 45' - AMMONIZIONE MESTRINA: Mason era lanciato in attacco e Danieli lo stende senza troppi complimenti. Decisione ineccepibile. 
st. 46' - Sul pallone Zamuner: il suo tiro da circa trenta metri è inguardabile. 
st. 48' - E' finita: il Treviso acciuffa il pareggio con Conte, il migliore dei biancocelesti, dopo il gol dell'ex Gnago nel primo tempo.