Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, denunciato un 16enne, spariti 1500 euro di bionde, sul posto la polizia

DISTRIBUTORE DI SIGARETTE IN TILT: SACCHEGGIATO DALLA BABY GANG

Congegno elettronico mette ko il dispositivo di una tabaccheria


TREVISO - Una semplice tessera sanitaria ed un piccolo congegno capace di provocare piccole scariche elettriche. Questa l'ingegnosa tecnica utilizzata da una baby gang, composta da tre giovani, che nella notte tra sabato e domenica ha preso di mira il distributore automatico di sigarette della tabaccheria di Mario Dei Tos, in viale Luzzatti. Il congegno, nella notte tra sabato e domenica, è stato completamente svuotato da centinaia di pacchetti di bionde per un bottino complessivo di 1500 euro circa. Uno dei ladri, uno straniero di 16 anni, è stato identificato e denunciato dalla polizia grazie all'aiuto delle telecamere di videosorveglianza. Il ragazzino infatti ha avuto l'ardire di presentarsi domenica presso la tabaccheria (che aveva le serrande semiabbassate) ma è stato subito riconosciuto dal titolare, Mario Dei Tos, impegnato appunto nel visionare le telecamere di videosorveglianza dopo i furti subiti la notte precedente. L'uomo ha immediatamente allertato le volanti della polizia che ora stanno cercando di dare un volto anche agli altri due complici.