Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, si va verso l'apertura di un fascicolo per "delitto colposo di naufragio"

STANGATA PER IL BARCONE SUL SILE: CHIUSURA PER 30 GIORNI

Mano pesante della Questura, misura sarą in vigore da mezzanotte


TREVISO - Trenta giorni di chiusura: la Questura di Treviso ha emesso il provvedimento di sospesione della licenza per la somministrazione di cibi e bevande a carico del ristobar "Il Barcone" ormeggiato al ponte della Gobba, sul Sile, a Treviso. A firmare il provvedimento, in vigore dalla mezzanotte di oggi, è stato il Questore, Tommaso Cacciapaglia, al termine degli accertamenti svolti dal nucleo di polizia giudiziaria della polizia locale e della Capitaneria di porto di Venezia. La decisione della Questura giunge alla luce dei fatti avvenuti sabato sera: nel corso della festa per celebrare il "Treviso Comic Book Festival" la passarella di collegamento tra il barcone e via Alzaia aveva ceduto facendo finire in acqua 18 giovani mentre a bordo dell'imbarcazione erano presenti circa 300 persone, a fronte di una capienza di 100 persone. La motivazione principale a motivare il provvedimento del Questore è stato appunto il sovraffollamento eccessivo del natante. Lunedì pomeriggio la polizia locale aveva già provveduto a mettere sotto sequestro il natante. Inoltre, su indicazione della Capitaneria di porto di Venezia, potrebbe essere aperto un fascicolo per "delitto colposo di naufragio".