Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestati un 64enne di Cornuda e una 27enne di Montebelluna per furto aggravato

SESSO A PAGAMENTO CON TRAPPOLA: IN CELLA SQUILLO E INTERMEDIARIO

Lei era a letto con la vittima mentre lui rubava i soldi dal furgone


MONTEBELLUNA – (gp) Una trappola all'incontro a luci rosse è costata cara a una 27enne di Montebelluna e a un 64enne di Cornuda: entrambi sono stati infatti arrestati dai carabinieri di Montebelluna per furto aggravato in concorso. All'uomo viene anche contestato il reato di favoreggiamento della prostituzione. Già, perchè secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i due erano si erano messi d'accordo per derubare un cliente della donna. Per due volte infatti, il 18 aprile e il 28 agosto scorsi, prostituta e intermediario erano riusciti a sottrarre al malcapitato 2.400 euro. La modalità era semplice: l'uomo, mostrando dal proprio cellulare alcune foto della 27enne, aveva messo a disposizione alla vittima il proprio appartamento di Montebelluna per consumare un rapporto sessuale con la ragazza. Mentre cliente e ragazza erano in camera da letto, l'intermediario si introduceva nell'appartamento, prendeva le chiavi del furgone del cliente lasciate nella tasca dei pantaloni per poi fare razzia di contanti all'interno del mezzo. Stesso meccanismo messo in opera il primo ottobre scorso: stavolta però ad attendere l'intermediario c'erano i carabinieri che lo hanno arrestato in flagranza di reato mentre stava armeggiando nel furgone. Le manette sono scattate in seguito anche per la complice, che stava consumando un rapporto sessuale con la vittima che aveva messo i militari sulle tracce dei due dopo essere stato derubato per due volte. Processati per direttissima, hanno ottenuto un rinvio dell'udienza.