Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, evento internazionale che si terrà presso il Duomo di Serravalle

RASSEGNA D'ORGANO: DIREZIONE ARTISTICA DEL MAESTRO PADOIN

L’inizio di tutti i concerti è fissato per le ore 16.30, ingresso libero


VITTORIO VENETO - Sotto l’abile regia del Maestro Roberto Padoin, famoso concertista di fama internazionale ed insegnante al conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, prenderà il via domenica 5 Ottobre nel Duomo di Serravalle a Vittorio Veneto, la XXV° Rassegna Internazionale di Musica per Organo. “Un bel traguardo –dichiara il M.o Padoin- che ci riempie di soddisfazione, particolarmente in questo periodo in cui risulta sempre più difficoltosa la programmazione di manifestazioni culturali, per la mancanza di adeguati sostegni economici”. Il prezioso organo Callido a due tastiere, conservato nel Duomo di Serravalle e considerato uno dei maggiori strumenti storici del Veneto è stato in questi venticinque anni lo strumento che ha ispirato questa rassegna e che, con le sue inconfondibili sonorità, ha costantemente sorpreso i vari concertisti che lo hanno suonato. I programmi degli organisti che terranno i quattro concerti di questa edizione 2014, nelle quattro domeniche di Ottobre, sono stati scelti per evidenziare le caratteristiche tecniche e sonore di questo straordinario ed antico strumento.
Il programma proposto dal danese Lars Frederiksen domenica 5 Ottobre, parte da Gabrieli e Frescobaldi e, passando per i principali autori tedeschi prebachiani, conclude con tre brani dello stesso Bach. Nel secondo concerto di domenica 12 ottobre, l’organista italiano Renzo Bortolot eseguirà musiche di scuola italiana e tedesca tra fine Settecento e primo Ottocento, in cui spiccano i brani di tre autori trevigiani, Spergher, Lucchesi e Moretti, del quale sarà eseguita la trascrizione di un brano mozartiano.
Il programma dello svizzero Hilmar Gertschen del 19 ottobre, si presenta come un viaggio musicale lungo l’Italia e la Germania, da Napoli ad Amburgo, passando per i principali centri musicali attivi tra il Cinquecento e l’Ottocento. Per il concerto conclusivo del 26, il M.o Luciano Zecca ha scelto un programma molto vario per stili e forme, in cui si alternano brani di autori italiani, francesi e tedeschi, lungo un percorso di tre secoli di musica. L’inizio di tutti i concerti è stato fissato per le ore: 16.30 e saranno ad ingresso libero.