Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La notizia della bimba di otto anni avvicinata da una sconosciuta non sarebbe vera

TENTATO RAPIMENTO ALLA FESTA DELLO SPORT: LA FAMIGLIA RITRATTA

Segnalazione in Procura: si valutano gli estremi per il procurato allarme


TREVISO – (gp) La vicenda del tentativo di rapimento di una bambina alle Festa dello Sport a Catena di Villorba lo scorso sabato pomeriggio sarebbe priva di fondamento. Almeno questo quanto sostenuto dai carabinieri di Treviso i quali, avuto un incontro con la famiglia della piccola (che si sarebbe recata spontaneamente presso il comando dei carabinieri di Treviso), hanno reso noto che i genitori hanno smentito quanto sarebbe accaduto facendo luce su una vicenda che aveva creato allarme nella comunità. I militari hanno poi segnalato alla Procura di Treviso il fatto, circostanza confermata dal Procuratore Capo Michele Dalla Costa il quale ha affermato che si sta valutando se ci siano o meno gli estremi per aprire un fascicolo per procurato allarme.