Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato seconda edizione della manifestazione organizzata da Raixe Venete

VENEZIA TORNA A COMMEMORARE LA "GRAN BATAJA" DI LEPANTO

Rievocazioni, convegni, mostre nel 443° anniversario dell'evento


VENEZIA - Nella capitale lagunare torna l' evento che commemora e celebra il 443° anniversario de "La Gran Bataja", la Battaglia di Lepanto. Finalmente, Venezia torna culla di manifestazioni culturali vicine all'identità veneta e alla sua millenaria storia. Quella cultura aperta, destinata a tutti, quella che non né nostalgia né folclore, quella che fa della storia un mezzo per conoscere e non solo per ricordare.
Ad organizzarlo è la sezione veneziana dell' Associazione Culturale Veneto Nostro - Raixe Venete in collaborazione con l'Associazione I Giovani Veneziani, una giornata all'insegna della riscoperta di ciò che Miguel de Chervantes definì "il più grande evento che videro i secoli".


Il programma

- alle 10 aprirà la manifestazione la cerimonia dell'alzabandiera del Vessillo Marciano con il "1° Reggimento Fanteria Veneto Real" ;

- seguirà la commemorazione del martirio dell'Eroe veneziano Marcantonio Bragadin con posa della terra di Famagosta sul monumento a lui dedicato all'interno della Basilica di S.S. Giovanni e Paolo,

- alle 11, all'interno della sala del Patronato della Basilica (entrata calle Torelli), saranno presentate le associazioni organizzatrici della manifestazione e l'esposizione di materiali e documenti storico culturali veneziani.

- a partire dalle 16.00, sempre all'interno della medesima sala, si svolgeranno due conferenze su civiltà e storia della marineria veneta nel 1500. Il primo intervento sarà di Guido Ercole " Le navi della Serenissima ai tempi di Lepanto ", a seguire Massimo Tomasutti con " La disciplina politica e sociale della "natione turchesca" nella Serenissima del 1500: una mappatura mentale".

- In chiusura (ore 17.30/18) vi sarà l' ammaina bandiera sempre a cura del comitato di celebrazioni "1° Reggimento Fanteria Veneto Real".

"Auspicando anche per quest'anno un'ampia partecipazione di veneziani - sottolineano gli organizzatori -, siamo convinti che la riscoperta dei valori che resero grande ed ineguagliabile la Civiltà Veneta, possano contribuire alla costruzione di una nuova e forte identità per meglio amare e difendere la nostra città e affrontare con coraggio le grandi sfide del futuro".