Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Zenone, costo della vettura era di 16.500 euro, indagine dei carabinieri

VENDE L'AUDI SUL WEB: PAGATA CON UN ASSEGNO SCOPERTO

Truffata una 57enne, denunciato un 39enne di Santa Maria di Sala


SAN ZENONE DEGLI EZZELINI - Aveva messo in vendita su internet, ed in particolare con un'inserzione sui portali Subito.it e Autoscout24.it, la sua Audi A4 ma è stata vittima della più classica delle truffe. L'acquirente infatti, al termine della trattativa, ha pagato l'auto con un assegno di 16.500 euro che risulterà essere scoperto ma aveva nel frattempo ottenuto che il mezzo gli fosse intestato. Ad essere truffata una 57enne di San Zenone degli Ezzelini che ha scoperto il raggiro al momento di incassare la somma per la compravendita dell'auto. I carabinieri della stazione di One' di Fonte, al termine delle indagini, sono riusciti ad identificare e denunciare l'autore della truffa, un 39enne di Santa Maria di Sala. I carabinieri del nucleo radiomobile di Castelfranco hanno denunciato, nel corso dei controlli straordinari che sono stati svolti la scorsa notte due cittadini marocchini, un banconiere 20enne di Resana ed un 19enne disoccupato. I due stranieri dovranno rispondere di ricettazione: sono stati fermati ad un posto di blocco in sella ad un Malaguti Phantom che risultava rubato lo scorso 26 agosto ad un 28enne di Castelfranco.