Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, Manildo: "Tempo per distinguere tra morosi e vittime dell'amministratore"

NIENTE SIGILLI AI RUBINETTI NEI CONDOMINI IN ROSSO

Ats e Comune concordano una moratoria per il blocco della fornitura


TREVISO - Non scatteranno i sigilli ai contatori per gli inquilini dei condomini, nei cui bilanci sono emersi buchi da migliaia di euro. Comune ed Ats, la società che gestisce l'acquedotto, si sono accordati per una sorta di moratoria. L'azienda, a fronte del mancato saldo di diverse bollette, aveva annunciato la necessità di procedere con la sospensione dell'erogazione. Diversi residenti, tuttavia, hanno regolarmente versato la propria quota all'amministratore, che, però, come emerso negli ultimi giorni, avrebbe utilizzato i fondi per altri scopi. Proprio per questo, l'obiettivo, ha spiegato il sindaco Giovanni Manildo che ha incontrato il presidente di Ats, Marco Fighera, era evitare di penalizzare due volte chi aveva pagato, tagliandogli anche la fornitura dell'acqua. Non ci sarà dunque alcun blocco, almeno finchè non si sarà riusciti a distinguere tra veri morosi (ci sarebbero vari casi) e abitanti vittime dell'amministratore infedele.
Da parte sua Ats rivendica di aver agito nel pieno rispetto delle norme, inviando più volte avvisi e solleciti all'amministratore, in quanto i contratti i questione sono intestati al condominio e non ai singoli proprietari o inquilini. Nelle prossime ore il sindaco si confronterà anche con altre società di fornitura, come Aim o Enel, per valutare possibili soluzioni anche per gas ed elettricità.
In attesa di definire con precisione l'entità delle famiglie interessate e gli importi in ballo, comunque consistenti, per evitare che situazioni simili possano ripetersi, si stanno studiando modi che consentano una verifica più puntuale da parte dei residenti sui servizi erogati all'intero condominio, ad esempio tramite una relazione delle stesse società in occasione delle assemblee.

Galleria fotograficaGalleria fotografica