Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A giudizio per esercizio arbitrario delle proprie ragioni e lesioni personali

LITIGATA ALL'ALLEVAMENTO DI CONIGLI: 70ENNE SOTTO ACCUSA

A trascinare l'uomo in aula è stato il fratello: la sentenza a gennaio


QUINTO DI TREVISO – (gp) Botte in famiglia per colpa di un allevamento di conigli. E' finito in un'aula di tribunale il litigio tra un 70enne di Santa Cristina di Quinto e suo fratello, di qualche anno più giovane. L'uomo è chiamato a rispondere dei reati di esercizio abusivo della professione e di lesioni personali. Il tutto perchè un terzo fratello, che si trovava in vacanza, aveva lasciato in custodia il suo allevamento di conigli (che gli era stato donato dalla madre) al fratello più giovane. Il 70enne però, rivendicando il diritto di entrare nella proprietà, ha chiuso il cancello dell'allevamento non facendo entrare il “titolare”. Ne è nato un battibecco che si è concluso con uno schiaffo al volto che ha provocato una contusione alla guancia e alla mandibola del fratello oltre a una crisi ipertensiva. Danni giudicati guaribili in appena 4 giorni ma abbastanza gravi da spingere l'uomo a denunciare il 70enne. Facendolo poi finire di fronte al giudice.