Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Obiettivo del provvedimento: città più verde e lotta all'inquinamento dell'aria

PIANTA UN ALBERO IN GIARDINO, IL COMUNE PAGA META' SPESA

Primo bando in Italia per incrementare il verde privato


TREVISO - Il verde oltre a rinfrancare lo spirito, giova anche ai polmoni: alberi ed arbusti assorbono anidride carbonica e contribuiscono a diminuire l'inquinamento dell'aria. Quelli dei parchi pubblici, ma anche quelli dei giardini privati. E per invitare i trevigiani ad incrementare la vegetazione intorno a casa, il Comune ha varato un bando finora unico nel suo genere in Italia: a chiunque pianterà un albero o una siepe, Ca' Sugana coprirà metà della spesa, fino ad un massimo di mille euro. La giunta ha stanziato allo scopo 40mila euro complessivi: una trentina le specie comprese nell'apposita lista, in gran parte autoctone, dal leccio al ligustro, dal maggiociondolo all'olmo, alla rosa canina, al salice. Il provvedimento è attivo da oggi e i moduli, accompagnati dalla relativa fattura, dovranno essere presentati entro le 14 del prossimo 19 dicembre (tra l'altro il periodo migliore per le piantumazioni). Il richiedente, ovviamente, dovrà risiedere nel comune, mentre il vivaista potrà essere anche non trevigiano.