Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il festival dedicato a creatività e artisti di strada chiude con 160mila presenze

A NATALE VIE E PIAZZE DI TREVISO SI RIEMPIRANNO DI MUSICA E LUCI

L'idea dell'assessore Camolei per il nuovo cartellone invernale di eventi


TREVISO - Conclusasi con numeri lusinghieri la tre giorni dedicata alla creatività e agli artisti di strada, lo scorso fine settimana, il Comune guarda già ai prossimi eventi per rivitalizzare la città. La formula dei quattro contenitori, uno per stagione, ha dato soddisfazioni e dunque, pur con i dovuti aggiustamenti e le possibili integrazioni, sarà mantenuta inalterata, a partire dalle tematiche di fondo (il Natale, i fiori in primavera, il vintage-amarcord in estate, la creatività in autunno). Anche se deve ancora essere definito il budget, il lavoro per l'appuntamento invernale è già avviato: quanto ai contenuti, il filo conduttore dell'intero cartellone potrebbe essere la musica e le luci. “Due elementi – spiega l'assessore alle Attività produttive, Paolo Camolei – che a mio giudizio rappresentano per antonomasia il Natale”. Il titolo, con ogni probabilità, non sarà più “TrevyChristmas” e la durata dovrebbe comprendere tutti i weekend dal'8 dicembre fino all'Epifania. A Ca' Sugana intanto si godono il successo di “Treviso creativa”, manifestazione andata in scena tra venerdì e domenica scorsa: 160mila visitatori, 20 aziende coinvolte, 500 spettatori ai convegni promossi a palazzo dei Trecento, 300 allo spettacolo degli Alcuni, 10mila passaggi all'Isola del gusto. Soprattutto fanno notare i promotori, molti attestati di gradimento da parte dei cittadini e degli stessi artisti, impegnati in oltre 50 spettacoli. Da domani, l'associazione La Mandragola, che ha coordinato gli spettacoli, proietterà le foto e i video della kermesse trevigiana all'Open Street Festival, a Milano, con la partecipazione di enti da 16 paesi.
Per Camolei, comunque, quello degli eventi è solo il primo livello delle politiche per rilanciare il centro: un secondo ambito riguarda le grandi mostre, tipo quelle di Goldin; un altro la trasformazione in centro commerciale naturale, attirando anche le grandi catene del commercio, sulla scia di H&M che aprirà il 16 ottobre; e infine occorre intervenire anche sulla popolazione residente: “Seimila abitanti nel centro storico sono troppo pochi – nota l'assessore -. L'obiettivo ha lunga scadenza è di arrivare ad un comune da 120mila persone, di cui 20mila entro Mura”.