Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Commissione urbanistica approva il lavoro dell'amministrazione comunale

OK ALL'ACCORDO DI PROGRAMMA SULLA CITTADELLA DELLA SALUTE

Il presidente Negro: "Il lavoro continuerà con la massima trasparenza"


TREVISO - La commissione urbanistica ha approvato nella seduta di oggi l’accordo di programma inerente la Cittadella della Salute a Treviso. Dai commissari è emersa una valutazione positiva del percorso fatto dall’amministrazione comunale che in questi mesi ha raggiunto importanti obiettivi sul futuro del polo ospedaliero. In particolare a pesare sul giudizio dei consiglieri il mantenimento del distretto socio sanitario dentro le mura, il ridimensionamento indirizzato al mantenimento dei criteri edilizi e una accettabile distanza dal fiume (14 metri solo in corrispondenza del fabbricato Ex Vetreco e di molto superiore ai 20 nella rimanente fascia rivierasca che sarà adibita a parco pubblico e consentirà di rendere praticabile la riva destra del fiume Sile).  Alcuni commissari avevano richiesto nei giorni scorsi il verbale della conferenza dei servizi per conoscere le valutazioni espresse sulle osservazioni proposte da associazioni e cittadini. Queste sono state non accolte dalla conferenza dei servizi perché non pertinenti. Tuttavia dal dibattito è emersa la volontà da parte della commissione di prendere in esame i temi sollevati nelle osservazioni in particolare quelli inerenti la viabilità.
Da questo punto di vista i centomila euro che il Comune è riuscito ad ottenere dall’Ulss sono un primo passo importante ma che dovrà essere accompagnato da politiche di monitoraggio rispetto alla futura attrattività dell’ospedale. L’amministrazione si dovrà impegnare ad ottenere maggiori risorse dalla Regione.
“Sono molto soddisfatto di quello che siamo riusciti a fare – dichiara il Presidente della Commissione urbanistica Giovanni Negro – quando abbiamo iniziato a discutere di questo progetto ereditavamo molti punti controversi. Per quanto siano stati completati tutti gli adempimenti burocratici il nostro lavoro continuerà sempre con la massima trasparenza come dimostrato dalla grande partecipazione del pubblico ai lavori della commissione. Anche questo costituisce un importante elemento di novità rispetto alla precedente gestione”.