Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ma gli albergatori avvertono: "Gruppi mordi e fuggi che spendono poco"

LA MARCA ATTIRA SEMPRE PIŁ TURISTI DALLA CINA E DALL'ASIA

Nel primo semestre gli arrivi dall'Estremo Oriente cresciuti del 48%


TREVISO - Boom di turisti cinesi nella Marca. L'ex Celeste Impero è ormai il primo paese di provenienza dei visitatori stranieri, rappresentando il 13,6% del mercato: nei primi sei mesi dell'anno il numero degli arrivi è cresciuto del 48%. Al secondo posto rimane la Germania (11%), mentre la Spagna pur su valori inferiori, registra un incremento delle presenze del 17%. E nella top ten degli arrivi si confermano anche i turisti provenienti da altri paesi asiatici. Gli operatori del settore, però, frenano facili entusiasmi sull'exploit cinese: "Si tratta di turisti di prima generazione, quelli che compiono il tour di tutta Italia in cinque giorni, con tour operator che pagano 15-20 euro a persona", sottolinea Gianni Garatti, presidente del consorzio di promozione turistica Marca Treviso.
I dati del periodico osservatorio curato dalla Provincia evidenziano un andamento positivo per il settore: tra gennaio e giugno, gli arrivi sono aumentati dell'8,27% (valore più elevato in Veneto), mentre i pernottamenti sono cresciuti del 5,35%, rispetto allo stesso periodo del 2013. E' soprattutto il turismo straniero a trainare l'incremento degli arrivi, ma mostrano segnali di ripresa anche gli italiani, che fanno segnare un più 6,04% di presenze. Il 56% di chi arriva da oltreconfine sceglie di soggiornare in hotel a 4 stelle, ma anche gli italiani si rivolgono in prevalenza ad alberghi di categoria medio alta (38% quattro stelle, 24% tre stelle). In media i turisti si fermano nelle Marca due notti, in lieve flessione rispetto al 2013 (2,06). Quanto ai comprensori, cresce il turismo nell'Opitergino e nel Montebellunese, a fronte di una netta frenata nell'Asolano (meno 15,7% di presenze) e nel capoluogo (meno 3,5% negli arrivi).