Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In mostra i gioielli di Laura Fernando e la pittura di Anna Lucia di Teodoro

L'ARTE INCONTRA IL GIOIELLO CON "INASPETTATE COMBINAZIONI"

L'inaugurazione venerdì 10 ottobre allo Spazio Open Bevacqua Panigai


TREVISO - (ag) Il gioiello contemporaneo di Laura Fernando incontra la pittura di Anna Lucia di Teodoro. Sono le “Inaspettate combinazioni” in mostra, da venerdì 10 ottobre, allo Spazio Open Bevacqua Panigai di Treviso.
La caratteristica che accomuna le due artiste romane è il costante studio e l'instancabile ricerca di materiali e colori. Due universi che si incontrano, mai coincidono, mai si allontanano.
Laura Fernando si è avvicinata al mondo del gioiello in modo graduale: dalla manipolazione dell'argilla alla fusione del vetro, fino ad arrivare a possedere l'antica arte orafa e le varie tecniche di lavorazione.
Col tempo però ha cominciato a concepire le proprie creazioni attraverso l'uso di materiali poveri o
presi in prestito dalla natura, come sassi, conchiglie, vetri o legni raccolti sulla spiaggia, riuscendo a sperimentare forme, materiali o accostamenti particolari, occupandosi di tutto il processo creativo del suo gioiello.
Anna Lucia di Teodoro presenta le sue opere di genere informale, surrealista-metafisica, è una
sperimentatrice di tecniche associate all'uso dell'olio, dell'acrilico, dell'oro e dell'argento in polvere ed in foglia. I suoi dipinti trasmettono il suo coraggio nella ricerca della tecnica e del colore che si concretizza in particolari effetti pittorici per divenire poi trame preziose che si sovrappongono, come gabbie spezzate alle sottostanti stesure di macchia.

L'inaugurazione della mostra si terrà venerdì 10 ottobre alle 19.00 nello Spazio Open in Piazza Sant'Andrea a Treviso.