Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'azienda di Conegliano, unica in Veneto nel programma per avvicinare all'impresa

FEDERICA, 23 ANNI, AMMINISTRATRICE DELEGATA PER UN GIORNO ALLA KEYLINE

La giovane studentessa ha seguito l'attivitą di Mariacristina Gribaudi


CONEGLIANO - Far provare "dal vivo" ad alcuni giovani brillanti l'attività di un top manager. E' uno "stage" molto particolare quello effettuato da Federica Del Bono, 23enne studentessa dell'università Bocconi, alla Keyline di Conegliano, storica azienda, leader nella produzione di chiavi a trasponder e delle relative macchine duplicatrici. Per un'intera giornata ha seguito passo passo Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica del gruppo, nel suo lavoro quotidiano. L'esperienza rientra nella seconda edizione di "Ceo per un giorno", inziativa promossa da Odgers Berdndtson, tra le maggiori società di ricerca di alti profili professionali, proprio con l'obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo dell'impresa. Tra diverse centinaia di laureandi e neolaureati in tutta Italia, ne sono stati selezionati otto che hanno passato ventiquattro ore a stretto contatto con il responsabile di altrettante importati aziende. Keyline è l'unica in Veneto ad essere partner del programma. "Avevo conosciuto Mariacristina Gribaudi l'anno scorso, quando era venuto nella mia università per tenere una conferenza, e mi aveva colpito molto. Così, quando si è trattato di scegliere dove andare, non ho avuto dubbi", dice Federica. Nata a Napoli, ma trasferitasi fin da piccolissima in varie città italiane per il lavoro del papà, alto dirigente bancario, il prossimo dicembre conseguirà laurea specialistica in Consulenza d'azienda, discutendo una tesi sul tema delle piccole imprese. Alla Keyline ha partecipato alle riunioni con il responsabile amministrativo e con quello del servizio clienti, ha collaborato all'esame dei conti, ma ha anche accompagnato l'amministratrice in produzione per discutere con gli operai. "Abbiamo semplicemente seguito la mia agenda di manager operativo - spiega Gribaudi -. Ho trovato una ragazza molto curiosa e con una gran voglia di comprendere. Ho cercato di mostrarle che al centro di un'impresa familiare come questa c'è la persona". Il sogno di Federica - ammette lei stessa - è quello di dar vita ad un'impresa propria. Ma anche un ruolo da manager non le dispiacerebbe. E, perchè no, in un prossimo futuro, potrebbe tornare alla Keyline. E non solo per un giorno.