Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due 50enni denunciati per ricettazione dai Carabinieri

RUBATA MEZZA TONNELLATA DI CAVI ELETTRICI DALL'EX FABBRICA DEI TRENI

Furto alla Fervet di Castelfranco: sottratti anche 269 pezzi in acciaio


CASTELFRANCO VENETO - Tornano in azione i ladri di rame. I carabinieri del Nucleo operativo di Castelfranco hanno individuato e denunciato per concorso in ricettazione due 50enni, residenti nella Castellana. I due sono stati trovati in possesso di 440 chilogrammi di cavi elettrici e di 269 tra raccordi e puntali in acciaio, utilizzati per la costruzione di carrozze ferroviarie. Il materiale, infatti, erano stato sottratto dai depositi della Fervet, storica industria di Castelfranco specilaizzata proprio nella fabbricazione di vagoni ferroviari e da alcuni anni chiusa. La refurtiva, del valore complessivo di circa 5mila euro, è stata sequestrata e per i due uomini è scattata la denuncia.