Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato alle 20 presso lo stand degli impianti sportivi di via Postumia Romana

POSTIOMA-KITHAGA: FESTA PER I VENT'ANNI DEL GEMELLAGGIO

Rinnovata l'amicizia tra la comunità trevigiana e quella kenyana


PAESE - Venti anni di gemellaggio fra la scuola elementare di Postioma e quella di Kithaga (Kenia) valgono una festa. Si svolgerà sabato 18 ottobre alle ore 20 nello stand degli impianti sportivi di via Postumia Romana (Postioma) per presentare alla popolazione le opere realizzate a Kithaga. I 130 bambini della scuola elementare di Postioma, animati dalle insegnanti e dal comitato genitori, hanno preparato alcune canzoni, un ballo keniota e la rappresentazione dci scene di vita scolastica. In questi venti anni sono stati acquistati i banchi e costruite 5 aule della scuola elementare e 3 della media,la scuola materna, la direzione didattica,i tavoli della mensa all’aperto, tre serbatoi per raccogliere l’acqua piovana per oltre 150 ettolitri e da ultimo 8 alloggi per gli insegnati con i 2 tank per l’acqua. Ma non solo. Si è potuto distribuire quintali di fagioli, ed altri legumi, per vincere la fame durante i periodi della carestia e della siccità. In tutto sono stati spesi 83.004,00 euro ma tutti i volontari che hanno partecipato alle varie spedizioni si sono pagati tutte le spese. Inclusi i biglietti per il viaggio. “Se vogliamo dare una speranza di sviluppo a queste comunità che vive nella savana keniota -spiegano i volontari,le insegnati ed i genitori della scuola elementare - dobbiamo aiutare innanzitutto la scuola primaria a funzionare nel miglior modo possibile. Questo è un progetto che rientra in quello più generale di educazione alla pace. Proprio per questo siamo sostenuti dall’ A.V.I.-Onlus di Montebelluna, Associazione Volontariato “Insieme”.