Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

VIDEO Per lui è scattata la sospensione dall'insegnamento, lui: "Mi vergogno"

MAESTRO ELEMENTARE VIOLENTO: INCASTRATO DALLE TELECAMERE

Fernando Cadicamo, 55enne, le denunce da due istituti trevigiani


TREVISO - (NC) Calci nel sedere, tirate di orecchie e ceffoni: in questo modo un maestro elementare, insegnante di inglese in alcuni istituti trevigiani, terrorizzava i suoi alunni, tutti ragazzini tra i sei e i sette anni. Ora l'incubo per gli scolari è finito. Nei confronti di Fernando Cadicamo, 55enne di origini calabresi ma da anni residente nella Marca, il tribunale del Riesame di Venezia ha notificato un provvedimento di sospensione dell'attività di insegnamento. Ad incastrarlo sono stati dei filmati, inequivocabili, in cui il docente è immortalato mentre picchia i ragazzini, terrorizzandoli. A piazzare tre telecamere nascoste in altrettante aule della scuola trevigiana in cui prestava servizio (due classi prime ed una seconda) sono stati gli investigatori della squadra mobile di Treviso che da tempo indagavano sui comportamenti maneschi del 55enne. Le prime segnalazioni da parte dei genitori e del dirigente scolastico dell'istituto risalgono all'aprile del 2013. Per Fernando Cadicamo scattò una prima denuncia per maltrattamenti ma il gip del tribunale di Treviso, all'epoca, non accolse la richiesta di sospendere il maestro dall'insegnamento nonostante la richiesta del pm Massimo De Bortoli. Nel frattempo il maestro ha svolto il suo ruolo in altre tre diverse scuole, tra cui le "Primo Maggio" e le "Carducci" di Treviso, i cui dirigenti hanno segnalato alla polizia i metodi violenti dell'insegnante tra il febbraio ed il marzo di quest'anno. Qualche giorno fa Cadicamo, Il caso discusso anche a "Pomeriggio 5"già denunciato in passato da un genitore per lesioni colpose ai danni del figlio (nonostante questo era divenuto insegnante di ruolo nell'agosto scorso), è stato raggiunto dalla polizia nella scuola dove aveva ripreso ad insegnare, a Casier, per la notifica della sospensione dall'insegnamento disposta dal tribunale del Riesame di Venezia. L'uomo, difeso dagli avvocati Marzio Calianno e Giancarlo Zanin, è stato denunciato per maltrattamenti e rischia ora una condanna da due a sei anni. "Preferiamo ci cacci dall'aula piuttosto che ci meni": avrebbero detto alcuni scolari, interpellati dagli investigatori della squadra mobile nel corso dell'indagine. "Mi vergogno": queste sono state invece le sue parole, interpellato mentre si trovava presso la sua abitazione alla periferia di Treviso.