Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'associazione riporta ai suoi valori arte, musica, cultura ed enogastronomia

TERRAMOSSA: PROMUOVERE LE ECCELLENZE DEL TERRITORIO

Tre giorni di evento a Martellago presso il Golf Club Ca' della Nave


MARTELLAGO - Prima di tutto è bene capire il significato del nome di cui si è dotata quest’associazione “TERRAMOSSA”:<< Rimuovere il terreno che ristagna, che da troppo tempo è incolto, lavorare la terra se si vuole che torni a dare i suoi frutti>>. Con questo spirito, nel suo itinerario veneto, Terramossa percorre l’entroterra veneziano alla scoperta e alla valorizzazione degli aspetti artistici, musicali, culturali, enogastronomici.
Per l’intraprendenza di Giovanni Scapin, coordinatore di Terramossa e l’intento determinato del Comune di Martellago, è stata messa in atto un’importante iniziativa volta, al rilancio del turismo nel Veneto. Determinante la sinergia con l’Università Ca' Foscari di Venezia, l’Università di Padova, la Confesercenti, il Cescot (Ente di formazione regionale Veneto), i Comuni della terra dei Tiepolo e della terra del Brenta, e gli aiuti finanziari del Fondo Sociale Europeo e della Regione Veneto. I tre giorni della manifestazione (17, 18, 19 ottobre 2014), avranno luogo a Martellago, dove il locale Golf Club “Cà della Nave” ha messo a disposizione le sue strutture, la villa e il Campo. Considerata l’importanza dell’enogastronomia e della cultura abbinate allo sport del Golf, il giorno 18 ci sarà anche una gara di Golf internazionale, la conclusione del tour “Carinzia”, svoltosi durante l’anno in corso. Può certamente essere interessante mettere insieme il pubblico con il privato. Venerdì 17 il via alla manifestazione con gli interventi del Sindaco di Martellago Monica Barbiero, MRosa Pavanello Sindaco di Mirano, Jan Van Der Borg docente di economia del turismo di Cà Foscari, Maurizio Francescon responsabile Assoturismo Veneto, Alessandro Martini direttore di Marca Treviso, cui faranno seguito Stefano Fornasier vice presidente Venice Marathon, Renzo Minella referente Giro d’Italia per il Veneto. Nel pomeriggio si potranno avvicinare Francesco Moser (vincitore di un campionato del mondo su strada e di uno su pista), Silvio Fauner (allenatore di sci nordico e fondista italiano). Pietro Piller Cottrer (Campione Olimpico di sci di fondo), Juri Filosi (quinto nella velocità di gruppo), e ammirarli mentre si sfideranno a colpi di Golf. Il giorno 18, oltre alla gara internazionale di Golf, grandi esperienze di cucina, che sono poi il piatto forte di Terramossa. Nelle sale della villa si susseguiranno corsi di cucina con show cooking aperti ad appassionati e curiosi, svolti dai ristoratori di Terramossa, tecniche di presentazione del piatto e del tavolo, mini corsi con grandi sommelier per la degustazione dei vini e della birra abbinati a prodotti di qualità e a piatti etici, la valorizzazione dei prodotti tipici. Saranno trattate anche le intolleranze alimentari. La domenica sarà la vetrina dello staff di Terramossa, e negli intervalli di show cooking, prove di degustazione vini con sommelier bendati, e la gara di cucina in cui si sfideranno i 17 Sindaci dei Comuni partecipanti. E’ previsto anche uno show di gemellaggio con Sappada, terra capace da sempre di bellissime alchimie che affascinano chi le avvicina. La manifestazione si chiuderà con una cena di gala per i sodali con il progetto, cui potrà partecipare chi è interessato, fino al limite della capienza, accordandosi con www.infoterramossa.it.
L’ingresso è libero. Tutti i giorni, dalle 16 in poi sarà messo a disposizione degli ospiti il Campo Pratica per chi desidera provar a “tirar le mazze”.
Di sicuro spessore questa iniziativa di Terramossa, punto d’incontro per i ristoratori locali, proiettati al rispetto della cultura regionale, e tradizioni locali. Mi piace l’espressione inserita nei blog di Terramossa veneta: Alle spalle di Venezia non c'è solo terraferma... c'è anche Terramossa!
Paolo Pilla