Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il monito di mister Geox: "Ancora troppa confusione tra impresa e famiglia"

"ARTICOLO 18, FIAT, IRAP: NON È QUESTO IL FUTURO DEL PAESE"

La ricetta per ripartire: "Servono progetti innovativi e organizzazione"


CROCETTA DEL MONTELLO - L'abolizione dell'articolo 18 e la riduzione dell'Irap sono elementi positivi, ma non cruciali per il futuro del paese. A dirlo è Mario Moretti Polegato: il presidente e fondatore di Geox è stato il principale relatore di un seminario su innovazione e creatività, promosso dalla società Ambrosetti a Villa Sandi di Crocetta del Montello. Ad una selezionata platea di manager ed imprenditori, Mister Geox ha raccontato di essere arrivato, in mattinata, da Milano e di aver speso di carburante 2,40 euro: “Ho un'auto elettrica – ha rivelato -. Non costa più della tipica berlina per un dirigente e offre queste prestazioni. In Germania hanno fatto una riunione tra industriali, sindacati e governo per un grande progetto in questo campo. E noi, in Italia, stiamo a discutere di Melfi, articolo 18, levare il 3% di tasse da una parte e metterlo da un'altra”. Moretti Polegato non ha risparmiato una stoccata anche sulla vicenda Fiat: “Quelle di Marchionne sono operazioni finanziarie, che non c'entrano nulla con il mercato”. Il patron della Geox sottolinea, come fa da tempo, la necessità di brevettare i propri prodotti ed appoggiarsi ad università e centri di ricerca per sperimentarli: la sua azienda, spiega, ha già nel cassetto una quarantina di nuovi brevetti. Ma altri due, secondo Moretti Polegato, sono i grandi problemi delle piccole e medie imprese venete ed italiane: la mancanza di liquidità a causa della sottocapitalizzazione e un'eccessiva presenza della famiglia nella gestione delle imprese. Pur assicurando che non si tratta di un riferimento alle recenti vicende Luxottica, l'inventore della “scarpa che respira” critica “l'eccessiva confusione tra famiglia e impresa. Le decisioni relative all'azienda non possono essere prese con il cuore. Mio fratello Giancarlo ed io abbiamo fatto una precisa scelta, fin da quando eravamo giovani: lui ha continuato l'attività familiare nel vino, io ho fatto scarpe. Le successioni tra fratelli rischiano di mandare in crisi le aziende e, soprattutto, di lasciare sulla strada tanti lavoratori”.