Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condomini in rosso, vertice tra il sindaco Manildo, Ater ed Ats

ANCHE IL COMUNE PRONTO A DENUNCIARE L'AMMINISTRATORE

Moratoria per consentire di verificare tutte le posizioni dei residenti


TREVISO - Sanzioni congelate ancora per alcuni giorni in attesa di controllare tutte le posizioni e consentire ai residenti di sporgere denuncia contro l'amministratore infedele. E' questo l'esito della riunione tra il Comune di Treviso e i vertici di Ater ed Ats. E la stessa amministrazione comunale del capoluogo potrebbe procedere per vie legali contro Roberto Artuso, il responsabile della Restera srl, società che gestiva svariati condomini a Treviso, in cui anche Ca' Sugana aveva delle proprietà. “Faremo tutte le verifiche e poi, se ci saranno gli estremi, sporgeremo denuncia”, conferma il sindaco Giovanni Manildo, insieme all'assessore al Bilancio, Alessandra Gazzola, al termine del summit con i responsabili dell'azienda per l'edilizia territoriale e della società della rete idrica. L'incontro ha confermato la volontà delle parti di trovare una soluzione che possa gravare il meno possibile sui cittadini, in particolare su quei residenti che avevano già versato regolarmente le proprie quote della bolletta ed ora, dopo la sparizione dei fondi, rischiano di dover pagare una seconda volta. Nei giorni scorsi, Ats, pur ribadendo la propria disponibilità, aveva precisato che gli arretrati dovranno comunque essere saldati prima o poi. Oltre che per i controlli, il periodo di moratoria concesso, dunque, dovrebbe servire anche agli inquilini di depositare le querele per appropriazione indebita nei confronti dell'amministratore, premessa indispensabile per cercare di recuperare i propri soldi.