Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oderzo, l'episodio in via Maggiore, indagano carabinieri e vigili del fuoco

PIAVON: INCENDIO IN OFFICINA ANZIANO MUORE CARBONIZZATO

Decimo Lorenzon, meccanico in pensione, avvolto e ucciso dalle fiamme


ODERZO - Un meccanico di 80 anni, Decimo Lorenzon, è morto carbonizzato nel pomeriggio di oggi, poco prima delle 17, a causa di un incendio divampato nella sua officina in via Maggiore a Piavon di Oderzo (sotto l'abitazione del figlio). Stando a quanto dovranno accertare i carabinieri delle tenenza di Oderzo la vittima stava armeggiando un cannello alimentato a gas: le fiamme, per cause in corso di accertamento, si sono propagate all'officina ed avrebbero poi avvolto l'uomo, uccidendolo. Un tragico incidente preannunciato, pare, anche da tre esplosioni. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Motta di Livenza e di Treviso. L'anziano viveva solo; a dare l'allarme è stato un passante che ha notato il fumo che proveniva dall'officina. Quando i paramedici del Suem118 sono arrivati sul posto non hanno potuto far altro che accertare la morte del pensionato a causa delle gravissime ustioni riportate su tutto il corpo.