Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Farra di Soligo, volantini affissi in paese accusano il resto della giunta

"NON HO VOTATO SOLAMENTE PER PROTESTA CONTRO LO STATO"

Il sindaco Nardi: "Comune obbligato a mantenere i minori marocchini"


FARRA DI SOLIGO - Era uscito dalla sala per non votare la delibera con cui la giunta si impegnava a pagare 1.650 euro al mese per l'ospitalità in una struttura protetta di tre Il sindaco di Farra, Giuseppe Nardiragazzini marocchini, residenti nel territorio comunale. Per questo gesto, il sindaco di Farra di Soligo, Giuseppe Nardi, viene elogiato su dei volantini, affissi l'altra notte in paese: l'anonimo autore dei manifestini, però, se la prende con gli altri assessori, “invitati” ad andarsene a casa, come gli extracomunitari. Proprio per questo il primo cittadino precisa come l'amministrazione abbia dato esecuzione ad un provvedimento del giudice, che prescriveva l'allontanamento dei minori dalla famiglia d'origine e il ricovero in una comunità, in attesa che si concludano le indagini sui presunti abusi di cui è accusato il padre. Di conseguenza, ribadisce, il comune non può sottrarsi a coprire le spese di mantenimento, ma farà tutto il necessario per recuperare le somme anticipate. “L'abbandono della giunta da parte del solo sindaco – spiega lo stesso Nardi – è un segno di protesta nei confronti di uno Stato che lascia morire di stenti i propri cittadini e accoglie gli stranieri senza dare strumenti alle amministrazioni per affrontare adeguatamente le problematiche. E' imposto all'amministrazione di adottare provvedimenti di tutela dei minori per non incorrere in responsabilità penali, adozione avvenuta con un gran mal di pancia anche da parte degli assessori presenti”.