Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il senegalese dice di essere stato aggredito nel parcheggio del Supersonic

IN PRONTO SOCCORSO CON FERITE ALL'ADDOME: VITTIMA UN 24ENNE

Indagano i carabinieri: pare si tratti di una rissa con alcuni colombiani


SAN BIAGIO DI CALLALTA – (gp) Si è presentato al Pronto Soccorso dell'ospedale di Conegliano con delle ferite all'addome sostenendo di essere stato aggredito da un sudamericano e colpito con una bottiglia rotta nel parcheggio della discoteca Supersonic di San Biagio di Callalta. Il giovane, un 24enne senegalese, si trova ora ricoverato in prognosi riservata ma i sanitari hanno escluso il pericolo di vita. Le sue condizioni infatti non destano particolari preoccupazioni. Sul caso stanno indagando i carabinieri di Treviso. Stando a quanto raccontato dalla vittima, l'aggressione sarebbe avvenuta per futili motivi: all'interno del locale si stava tenendo una festa sudamericana alla quale aveva partecipato anche un gruppo di amici senegalesi. Non si sa cosa sia successo nel dettaglio, ma si sa che all'esterno della discoteca si è verificato il parapiglia tra i senegalesi e alcuni ragazzi colombiani. Uno di loro, al culmine della rissa, avrebbe rotto una bottiglia e colpito il malcapitato.