Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In aumento le malattie professionali: 525 casi l'anno scrso

FABBRICHE ED UFFICI MENO A RISCHIO, DIMINUISCONO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

Nella Marca calo del 10% nel 2013, il più elevato del Veneto


TREVISO - Diminuiscono gli infortuni sul lavoro nella Marca. Nel 2013 sono stati denunciati 11.956 sinistri: rispetto all'anno precedente il calo è stato del 10,1%, il più alto registrato in Veneto, nonostante Treviso rimanga la quarta provincia su scala regionale per numero di infortuni. I dati sono stati elaborati, sulla base delle statistiche Inail, da Ambiente Lavoro, il salone dedicato alla sicurezza e alla salute nei luoghi di lavoro, in programma a Bologna dal 22 al 24 ottobre.
Il settore più con più addetti feriti rimane quello dell'industria e dei servizi, con 10.974 casi, a cui si aggiungono i 674 dell'agricoltura e i 308 dei dipendenti in conto Stato. Tra i comparti, il calo più marcato riguarda l’edilizia (meno 19,7% rispetto al 2012) che ha registrato 821 denunce. In Veneto, una quantità più bassa di infortuni è avvenuta solo a Belluno e Rovigo.
In crescita, invece, le malattie professionali: nel 2013 sono state avanzate 525 istanze, il 13,6% in più dell'anno prima. Anche in questo caso, in controtendenza l'edilizia, con 62 pazienti, in flessione del 13,9%. Nella speciale classifica delle malattie professionali, in Veneto, Treviso è al primo posto alla pari con Padova, precedendo Verona (60 casi) e Vicenza (50).