Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, militari mimetizzati nella vegetazione, coltivazioni a Nove e in Fadalto

DUE PIANTAGIONI DI MARIJUANA: TRE DENUNCIATI DAI CARABINIERI

Nei guai un 38enne e due vittoriesi senza precedenti penali


VITTORIO VENETO - Tre vittoriesi, tra cui due incensurati e L.D., un 38enne con precedenti, sono stati denunciati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Vittorio Veneto per coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività di indagine è partita da alcuni servizi di osservazione operati dai militari che, mimetizzati nella vegetazione delle zone boschive in località Fadalto e in località Nove di Vittorio Veneto, hanno individuato due piantagioni di marijuana. A fine settembre i carabinieri sono riusciti ad individuare e identificare due cittadini vittoriesi che, nella prima piantagione, coltivavano e si prendevano cura regolarmente di sette piante di marijuana. Durante la perquisizione domiciliare sono stati trovati alcuni semi dello stesso stupefacente, un taser elettrico e due colpi calibro 12 detenuti illegalmente. A Nove invece, L. D. coltivava cinque piante di marijuana. La perquisizione presso la sua abitazione ha permesso di rinvenire alcuni grammi della predetta sostanza e un proiettile 357 magnum che ha portato ad un ulteriore denuncia per detenzione illegale di munizioni.