Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO "Siamo stati chiamati da alcuni sindaci ma ora ci hanno scaricato"

SIT IN ANTI-PROFUGHI: VENETISTI DENUNCIATI DALLA POLIZIA

In sette sono ora indagati per manifestazione non autorizzata


TREVISO - Sette persone, tra cui alcuni dei "forconi" del presidio di Padernello, della Life e altri venetisti, sono stati denunciati dalla Digos della Questura di Treviso per manifestazione non autorizzata: lo scorso 8 ottobre si resero protagonisti di un sit-in di protesta di fronte alla Prefettura mentre era in corso un vertice sull'accoglienza ai profughi nella Marca a cui stavano prendendo parte buona parte dei sindaci della provincia. I manifestanti non diedero nessuna comunicazione alla Questura alla vigilia del sit-in e per questo è arrivata oggi la notifica del provvedimento. Alcuni degli indagati, convocati oggi negli uffici della polizia, hanno consegnato al momento dell'identificazione una carta d'identità veneta, rifiutandosi di fornire le proprie impronte digitali. "Alcuni sindaci tra cui Loris Mazzorato di Resana e Riccardo Szumski di Santa Lucia di Piave ci chiesero di "venire a dar loro una mano" ma ora ci hanno scaricato e non stanno facendo nulla per aiutarci": questa la denuncia di Gaetano Ferrieri, uno dei manifestanti (GUARDA IL VIDEO).