Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Salgareda, al lavoro i vigili del fuoco, al setaccio le immagini delle telecamere

INCENDIO ALLA "CODOGNOTTO": RIMORCHIO SEMI-DISTRUTTO

Rogo all'alba, giallo sulle cause, indagano i carabinieri di Motta


SALGAREDA - Rogo all'alba all'interno dell'area dell'azienda di trasporti "Codognotto" a Salgareda, in via dell'Artigianato. Un rimorchio, per cause ancora in corso di accertamento, è andato semidistrutto dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Motta di Livenza che hanno immediatamente spento le fiamme con il supporto di una autobotte. Intervenuti anche i carabinieri che ora indagano sulle cause del rogo. Un sopralluogo è stato svolto in mattinata anche dalla squadra di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco. Per ora è impossibile escludere il dolo che appare anzi come l'ipotesi più probabile. Sono state acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza. "Dobbiamo ancora capire cosa è davvero successo": ci riferisce il titolare dell'azienda, Flavio Codognotto, ancora scosso dall'episodio. Durante la notte, a causa del forte vento, sono stati numerosi gli interventi svolti dai vigili del fuoco in tutta la provincia per rimuovere alberi e altre piante pericolanti. I pompieri sono entrati in azione nei Comuni di Cavaso del Tomba, Borso del Grappa, Castelcucco, Fregona, Nervesa della Battaglia.