Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paese, un piccolo esercito che è stato addestrato in questi giorni dai vigili del fuoco

40 VOLONTARI E CANI MOLECOLARI PER TROVARE TRACCE DI MARY

L'8 e 9 novembre saranno controllate tre cave di Castelfranco


PAESE - Le ricerche di Marianna Cendron, la 19enne di Paese scomparsa il 27 febbraio dopo aver terminato il turno di lavoro al golf club di Salvarosa dove lavorava come cuoca, ripartiranno da Castelfranco. Tre cave del territorio comunale castellano, sabato 8 e domenica 9 novembre, saranno passate al setaccio da una quarantina di volontari, addestrati in queste ultime settimane a tale scopo. Nell'operazione sono coinvolti volontari della protezione civile, volontari comunali di Castelfranco, vigili del fuoco, componenti del soccorso alpino di Treviso e Belluno, il soccorso alpino della Guardia di Finanza e la Guardia Forestale. Le prime due sessioni del corso di formazione, tenutosi presso il comando provinciale dei vigili del fuoco, si sono svolte negli ultimi due fine settimana: il prossimo week end si chiude, con la terza “lezione”, la pratica dell'addestramento per passare all'azione. Dalla teoria alla pratica. “Attendiamo solo l'autorizzazione dei proprietari delle cave -ricorda il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Nicola Micele- per poi cominciare. Si tratta di un territorio molto vasto da controllare (erano state stimate 30 cave da passare al setaccio ndr) ed abbiamo ritenuto prioritari questi siti”. Le cave prescelte sono infatti quelle immediatamente più vicine al Golf club: si cercano tracce di Mary e di ciò che di lei non è stato mai più trovato come la sua bicicletta ed i suoi due telefoni cellulari. I volontari potranno avvalersi anche dei cani molecolari del soccorso alpino della Guardia di Finanza ed altri cani addestrati “alla cadaverina”, specialisti cioè nel rinvenimento di resti umani. Saranno controllate solamente le sponde e le aree immediatamente limitrofe agli invasi: in acqua sarà presente solamente un gommone, per questione di sicurezza. Non saranno dunque impiegati i sommozzatori, scelta questa piuttosto contestata dalla famiglia Cendron. “Alcuni nostri amici si erano offerti volontari per poter controllare anche in acqua”: ricorda Emilia Michielin, la mamma adottiva di Mary. La regia delle ricerche sarà dei vigili del fuoco ma soprattutto dei carabinieri con il comandante Eleonora Spadati che seguirà le operazioni. Coinvolta anche l'associazione “Penelope”, specializzata nelle ricerche di persone scomparse e da sempre in prima linea sul caso di Mary.