Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La battaglia legale con Striscia la notizia si chiude con la remissione delle querele

PACE FATTA TRA EDOARDO STOPPA E L'ALLEVATORE MAURIZIO SECOLO

La troupe di Canale 5 era accusata di diffamazione, l'uomo di lesioni


TREVISO – (gp) Dopo quasi due anni e mezzo di battaglia legale a colpi di denunce, la vicenda dell'allevatore di cavalli che avrebbe picchiato una troupe di Striscia la notizia finirà in un nulla di fatto. Le parti infatti hanno deciso di rimettere reciprocamente le querele, facendo terminare con due assoluzioni gli altrettanti procedimenti penali incardinati a Treviso. A iniziare è stato Maurizio Secolo, l'allevatore di cavalli finito al centro di un servizio di Edoardo Stoppa, andato in onda il 21 marzo 2012 su “Striscia la notizia”, in cui veniva “scoperto” un “allevamento abusivo” sotto la tangenziale di Treviso, in via Sant'Agnese in direzione aeroporto. Un servizio che era costato alla troupe del programma satirico di Canale 5 una querela per diffamazione, che ora è stata rimessa. Oltre a Edoardo Stoppa, sotto accusa c'erano gli operatori Alessandro Mainetti e Daniele Pizzi. Allo stesso tempo la troupe di Striscia aveva denunciato per lesioni l'allevatore, in quanto sarebbe stata aggredita mentre stava girando il servizio: Edoardo Stoppa riportò una microfrattura del setto nasale per 20 giorni di prognosi, Daniele Pizzi invece se la cavò con contusioni, dopo essere stato gettato nel Sile, giudicate guaribili in 7 giorni. Il servizio incriminato parlava appunto di un “allevamento abusivo” di cavalli: gli animali, otto cavalli e alcune capre secondo quanto riportato da Striscia, erano tenuti in condizioni igieniche non idonee e in un sito fatiscente. Sito che venne posto sotto sequestro in seguito dai carabinieri. In realtà si trattava soltanto di una dimora provvisoria, visto che il “vero” recinto era in via di sistemazione come affermato dallo stesso proprietario. Una settimana più tardi infatti, il recinto dove dovevano essere tenuti gli animali era stato terminato e la troupe di Striscia era tornata a Treviso per documentarlo. Pace fatta insomma, anche se nell'immediato gli animi non erano stati proprio dei più distesi.