Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La battaglia legale con Striscia la notizia si chiude con la remissione delle querele

PACE FATTA TRA EDOARDO STOPPA E L'ALLEVATORE MAURIZIO SECOLO

La troupe di Canale 5 era accusata di diffamazione, l'uomo di lesioni


TREVISO – (gp) Dopo quasi due anni e mezzo di battaglia legale a colpi di denunce, la vicenda dell'allevatore di cavalli che avrebbe picchiato una troupe di Striscia la notizia finirà in un nulla di fatto. Le parti infatti hanno deciso di rimettere reciprocamente le querele, facendo terminare con due assoluzioni gli altrettanti procedimenti penali incardinati a Treviso. A iniziare è stato Maurizio Secolo, l'allevatore di cavalli finito al centro di un servizio di Edoardo Stoppa, andato in onda il 21 marzo 2012 su “Striscia la notizia”, in cui veniva “scoperto” un “allevamento abusivo” sotto la tangenziale di Treviso, in via Sant'Agnese in direzione aeroporto. Un servizio che era costato alla troupe del programma satirico di Canale 5 una querela per diffamazione, che ora è stata rimessa. Oltre a Edoardo Stoppa, sotto accusa c'erano gli operatori Alessandro Mainetti e Daniele Pizzi. Allo stesso tempo la troupe di Striscia aveva denunciato per lesioni l'allevatore, in quanto sarebbe stata aggredita mentre stava girando il servizio: Edoardo Stoppa riportò una microfrattura del setto nasale per 20 giorni di prognosi, Daniele Pizzi invece se la cavò con contusioni, dopo essere stato gettato nel Sile, giudicate guaribili in 7 giorni. Il servizio incriminato parlava appunto di un “allevamento abusivo” di cavalli: gli animali, otto cavalli e alcune capre secondo quanto riportato da Striscia, erano tenuti in condizioni igieniche non idonee e in un sito fatiscente. Sito che venne posto sotto sequestro in seguito dai carabinieri. In realtà si trattava soltanto di una dimora provvisoria, visto che il “vero” recinto era in via di sistemazione come affermato dallo stesso proprietario. Una settimana più tardi infatti, il recinto dove dovevano essere tenuti gli animali era stato terminato e la troupe di Striscia era tornata a Treviso per documentarlo. Pace fatta insomma, anche se nell'immediato gli animi non erano stati proprio dei più distesi.