Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accordo tra Yarix e Var Group, l'Ad Gatto: "Nasce centro contro il cybercrime"

A MONTEBELLUNA IL BUNKER INFORMATICO PER LE IMPRESE

La vigilanza assicurata da un team di venti ingegnieri specializzata


MONTEBELLUNA - Yarix e Var Group insieme per la costruzione di uno dei più importanti e tecnologicamente evoluti Security Operation Center d’Italia. La partnership tra le due società permetterà di realizzare un vero e proprio bunker per la sicurezza informatica, una realtà d’eccellenza che sarà inaugurata entro la fine dell’anno. L’accordo è stato chiuso con l’acquisizione da parte di Var Group del 10% delle quote di Yarix. Var Group, partner per l’innovazione delle imprese con un fatturato consolidato di 178 milioni di € al 30 aprile di questo anno, e Yarix, azienda leader nel settore della sicurezza informatica, hanno siglato un accordo per la costituzione di un innovativo SOC (Security Operation Centre) a garanzia della sicurezza informatica di imprese, organizzazioni pubbliche e private, enti governativi e aziende del comparto sanitario dislocate sull’intero territorio nazionale. Il SOC Yarix e Var Group sarà uno dei più importanti e tecnologicamente evoluti Security Operation Center italiani pensato per realizzate servizi alle PMI.  L'investimento complessivo, che coinvolgerà la Security Room di Yarix e il Data Center di cui si avvale Var Group, permetterà di costituire una realtà d’eccellenza. Il SOC di Yarix e Var Group sarà composto da un team di 20 ingegneri, operatori esperti in sicurezza informatica altamente specializzati. Sarà attivo 24 ore su 24, grazie al presidio di personale a turno continuo, e offrirà servizi di security, business continuity e disaster recovery, che saranno erogati grazie a due siti localizzati nelle sedi di Montebelluna ed Empoli. “Una corretta strategia di Security è fondamentale per ogni progetto d’innovazione IT. Var Group ha da tempo fatto importanti investimenti in infrastrutture e servizi che supportino la continuità operativa delle imprese e che garantiscano piena sicurezza ai dati e alle informazioni necessarie al business- afferma Giovanni Moriani presidente di Var Group- la collaborazione con Yarix ci permetterà di avere un’offerta di eccellenza in questo ambito, diventando un punto di riferimento per tutte le realtà aziendali che vogliano sfruttare i nostri investimenti per garantirsi alti standard di Security”. “A chi si domandasse quanto possa essere utile un SOC - spiega l’Amministratore Delegato di Yarix Mirko Gatto - è necessaria la consapevolezza della costante crescita degli attacchi informatici alle aziende, sia a scopo di spionaggio informatico sia a quello che più comunemente rientra sotto la definizione di cybercrime. Una situazione assolutamente preoccupante, soprattutto se considerata a livello globale”. “Per quanto ci riguarda – continua Gatto - siamo molto orgogliosi dell’accordo siglato con Var Group: riusciremo ad offrire alle imprese italiane un centro operativo per la sicurezza all’avanguardia sempre attivo e proattivo, capace di prevedere gli attacchi informatici prima che si compiano e di riparare i danni in tempo pressoché reale. Ci sarà inoltre un coordinamento a livello internazionale con altri CERT di multinazionali - come ad esempio Apple, Amazon ed Ebay, solo per citarne alcuni - che permetteranno una cooperazione su scala globale in materia di prevenzione degli incidenti”.