Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, 19enne marocchino "marchiato" dalle pallottole di vernice

PRESIDENTE DELL'ASD PAINTBALL PRESO A MARTELLATE DA UN LADRO

Ferito un 35enne di Loreggia, ladro bersagliato da alcuni soci


CASTELFRANCO - Ha tentato di commettere un furto all'interno della sede dell'"Associazione sportiva dilettantistica paintball", in via Cervan a Sant'Andrea di Castelfranco ma è stato sorpreso dal presidente, un 35enne di Loreggia: nel tentativo di scappare, il malvivente ha colpito a martellate il malcapitato, ferendolo fortunatamente solo ad una mano e in modo non grave. Protagonista di questo episodio, avvenuto la scorsa notte, è stato un marocchino di 19 anni, residente a Castelfranco. Il giovanissimo, fin da subito braccato dai carabinieri, è stato fermato ed identificato poco dopo. Per lui è scattata una denuncia per tentata rapina. Fondamentale per le indagini dei militari l'azione di alcuni componenti dell'associazione che si trovavano all'interno della sede con il presidente, per scoprire chi fosse il ladro che da alcuni giorni metteva a segno continui furti nei locali. Il ladro, durante la fuga, è stato colpito da alcune palline di vernice colorata sparate con le armi da softair. Il maglione, ancora sporco, sarà rinvenuto dai militari durante la perquisizione.