Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato le schede clienti del 2012 e del 2013

SOSTANZE DOPANTI IN PALESTRA: NUOVO BLITZ ALLA "ARMSTRONG"

Indagati i due coniugi titolari della struttura: l'inchiesta si allarga



TREVISO
- (gp) Si allarga l'inchiesta sul giro di sostanze dopanti nella palestra Armstrong di Villorba. La Guardia di Finanza ha infatti eseguito un secondo blitz nella struttura di via Muri mettendo sotto sequestro le schede clienti del 2012 e del 2013. Quelle dell'anno corrente erano già nelle mani dei finanzieri e la Procura di Treviso, che ha iscritto nel registro degli indagati il 74enne Giampaolo Mascari e la compagna 46enne Genara Alberica per l'ipotesi di reato di  possesso e commercio di farmaci proibiti, nelle ultime settimane ha sentito diversi frequentatori della palestra che potrebbero aver acquistato o assunto anabolizzanti che, secondo l'accusa, venivano procurati da Mascari, difeso come la compagna dall'avvocato Paolo Salandin. Evidentemente le dichiarazioni rese agli inquirenti hanno spinto il pm Barbara Sabattini, titolare delle indagini, a ritenere che siano molte di più le persone che negli ultimi anni abbiano fatto uso di sostanze proibite. A fine settembre era scattato il primo blitz delle fiamme gialle che aveva portato al sequestro di una ventina di fiale di anabolizzanti (nandrolone e testosterone). Il 74enne, in quell'occasione, aveva detto ai finanzieri che quelle fiale erano sue e che erano tutte per uso personale. Sotto sequestro però finirono anche una serie di ricette mediche che ne attestavano la prescrizione. Troppe secondo la Procura, tanto da mettere nel proprio mirino oltre ai frequentatori della palestra anche i medici che hanno firmato quelle ricette. Le ipotesi di reato a loro carico, se dovessero risultare compiacenti, potrebbero andare dal falso ideologico alla corruzione, passando per violazioni specifiche della legge sul doping. Di certo c'è che ora, con in mano i nominativi delle persone che negli ultimi tre anni si sono allenate alla Armstrong, l'inchiesta si arricchirà di nuove testimonianze e di nuovi retroscena: con ogni probabilità infatti il pm nei prossimi giorni chiamerà a rapporto uno per uno tutti gli associati il cui nominativo è presente nelle schede clienti 2012 e 2013. L'indagine era partita un paio di mesi fa dal sequestro di alcune fiale di nandrolone trovate nella disponibilità di uno dei frequentatori della Armstrong il quale, torchiato dagli inquirenti, avrebbe dichiarato di averle comprate proprio dal titolare della struttura. Da quel momento erano partiti gli accertamenti che hanno portato prima perquisizione nella casa dei titolari e nella stessa palestra e poi al secondo blitz in via Muri a Villorba.