Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era accusato di maltrattamento di animali per aver lasciato il cavallino sotto il sole

PONY DENUTRITO E LEGATO A UN ALBERO: ALLEVATORE CONDANNATO

Quattro mesi, pena sospesa: il pm aveva chiesto un anno e 4 mesi


RONCADE – (gp) Quattro mesi di reclusione, pena sospesa, per maltrattamento di animali. Questa la condanna inflitta con rito abbreviato a un allevatore di Roncade. Ma la difesa, rappresentata dall'avvocato Alberto Furlanetto, ha già annunciato che farà ricorso in appello. L'uomo dal canto suo ha sempre respinto le accuse sostenendo che dal punto vista legale si sarebbe trattato di semplice incuria o, nella peggiore delle ipotesi, di abbandono di animale. Il pm aveva invece chiesto una condanna a un anno e quattro mesi. L'allevatore era finito sotto inchiesta dopo un controllo del Nas di Treviso effettuato in una delle sue tenute. Legato a un albero sotto il sole, denutrito e disidratato, i militari avevano trovato nel giugno scorso un pony di 14 anni. Sottoposto a immediato trattamento farmacologico, il cavallino era stato trasportato con un'ambulanza veterinaria in uno stallo (dove si trova ancora in custodia giudiziaria ma guarito e libero di muoversi all'aria aperta) per essere accudito e curato da medici veterinari volontari. Nel medesimo allevamento, secondo quanto reso noto all'epoca proprio dal Nas, erano stati sequestrati amministrativamente anche altri 20 equini (5 pony e 15 asini) poiché risultati in parte privi di dispositivo di identificazione e in parte mai denunciati all’anagrafe.