Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Villorba, colpo in viale Montegrappa, il bottino è di 1000 euro, indaga la polizia

GLI RAPINANO LA TABACCHERIA PER LO CHOC TORNA A CASA

Paura martedì sera per Niccolò Amadio, bandito in fuga con l'incasso


VILLORBA - Volto travisato, pistola in mano e poche parole decise prima di prendere il denaro e scappare, senza colpo ferire. “Dammi i soldi”. Così un bandito solitario ha assaltato mercoledì, verso le 19, la tabaccheria “da Niccolò” di viale Montegrappa, a Lancenigo di Villorba, a pochi passi dal supermercato “Crai”. A finire nel mirino il titolare del negozio, Niccolò Amadio, a cui il rapinatore ha portato via l'intero incasso della giornata, circa 1000 euro. Il malvivente si è subito allontanato a piedi e forse all'esterno era presente un complice che faceva da palo che ne ha egevolato la fuga. Niccolò Amadio, 35 anni, per lo chock di quanto era avvenuto non ha avuto la forza di contattare subito le forze dell'ordine: contatterà il 113 solo una volta tornato a casa, a pochi km di distanza. Sul posto è intervenuta la polizia che ha svolto i rilievi del caso e raccolto la testimonianza del 35enne. Del caso ora si occuperà la squadra mobile della Questura di Treviso. “Non ci siamo resi conto di nulla -raccontano i gestori del market Crai- noi chiudiamo alle 19.30 circa ma la tabaccheria era già chiusa e non immaginavamo quel che era successo: lo abbiamo saputo stamattina dai clienti”. Il negozio ieri mattina era regolarmente aperto ma nel pomeriggio aveva le serrande abbassate: il timore che episodi di questo genere si ripetano è forte.