Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scontro a Pederobba: denunciata per omissione e lesioni una 28enne del posto

PROVOCA L'INCIDENTE E FUGGE, SCOPERTA GRAZIE AI RICAMBI DELL'AUTO

I carabinieri sono risaliti all'officina e poi al "pirata"


PEDEROBBA - Aveva investito un'altra auto ed poi era fuggita. I carabinieri sono risaliti al pirata della strada, una donna di 28 anni, grazie ai pezzi della sua vettura persi nello scontro. Il 5 ottobre scorso, intorno all'una di notte, i militari del Radiomobile di Montebelluna erano stati chiamati per un incidente lungo la Feltrina. Sul posto era rimasta solo una Peugeot 206, semidistrutta, con i tre occupanti feriti. I tre raccontano che una Mercedes aveva tagliato loro la strada, per poi ripartire e dileguarsi. Uno degli uomini della pattuglia individua alcuni rottami dell'auto fuggitiva ed ha l'intuizione di chiedere alla casa madre se vi siano richieste di parti simili per una sostituzione. La risposta dalla Mercedes arriva poco dopo: un'officina di Follina ha richiesto proprio quei ricambi per una Classe A. Il proprietario dell'autoriparazione conferma di aver trovato sulla macchina cocci della carrozzeria di una Peugeot: non ci sono più dubbi. I Carabinieri hanno così convocato in caserma l'intestataria della vettura e, per sua stessa ammissione, unica utilizzatrice e hanno denunciato la giovane, residente proprio a Pederobba, per fuga dal luogo di un incidente e omissione di soccorso e per lesioni colpose gravi plurime, dal momento che due degli altri automobilisti avevano riportato ferite guaribili rispettivamente in due e in trenta giorni.