Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le novitÓ per l'edizione 2015, "Il 5 gennaio sarÓ usata solo legna vergine"

PIEVE DI SOLIGO: LA PRO LOCO LANCIA IL PANEVIN ECOLOGICO

La proposta del presidente del Consorzio, Roberto Franceschet


PIEVE DI SOLIGO - Un “Panevin Ecologico” è stato il tema trattato alcune sere fa dal presidente del Consorzio Pro Loco del Quartier del Piave Roberto Franceschet (nella foto in basso a sinistra), durante l’annuale riunione svoltasi presso lo stand della pro Loco di Combai, che ha chiuso domenica 2 novembre la storica festa dei marroni, alla quale vi hanno partecipato oltre duecento rappresentanti di tutte le Pro Loco aderenti al consorzio pievigino. Tra gli ospiti della serata: il giornalista Enrico dall’Anese, il poeta mosnighese Terrenzio Gambin, il chitarrista Maurizio Contessotto e la presidente della Pro Loco di Combai Maria Vittoria Moro. “E’ passato un quarto di secolo da quando il Consorzio pro loco del Quartier del Piave ha incominciato a valorizzare il Panevin, -ha dichiarato il Presidente del Consorzio Roberto Franceschet- Questo allo scopo di alimentare una tradizione, in via d’estinzione, che ricorda i valori su cui si fondava la civiltà contadina dei nostri padri. Fin da allora, in sintonia con le istituzioni locali, le Pro Loco hanno gestito questa manifestazione nel massimo rispetto dell’ambiente. Hanno anzi cercato di sensibilizzare la gente, affinché il falò, allestito “privatamente”, non diventasse un opportuno pretesto per sbarazzarsi di ingombranti rifiuti. Da un lato, nel rispetto delle leggi vigenti, e dall’altro nell’intento di non abbandonare un rito così significativo, si è fatto strada il concetto di arrivare il più possibile ad un panevin “Ecologico”. –e continua- “Nel Panevin del prossimo 5 Gennaio, nei 12 comuni del Quartier del Piave e Vallata, le pro Loco utilizzeranno soltanto legna vergine, e adotteranno tutti gli accorgimenti per inquinare il meno possibile. Più che sull’importanza dei falò, si punterà sugli aspetti “relazionali” che questa tradizione esige: i canti, la “pinzha”, il brulè insomma lo “stare bene insieme”. Come si faceva una volta. Il luogo di partenza delle varie staffette sarà quest’anno la chiesa parrocchiale di Sernaglia della Battaglia, dove il Vescovo di Vittorio Veneto benedirà il braciere con il fuoco”.