Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cornuda, dimenticanza fatale: portafogli lasciato li durante il furto

FURTI DI GASOLIO ALLA "DEMAT SRL" SPARITI 290 LITRI DA TRE AUTOCARRI

Identificati e denunciati dai carabinieri due "vampiri" romeni


CORNUDA - Ladri di gasolio un po' sbadati quelli che lo scorso 25 ottobre avevano rubato ben 290 litri di gasolio da tre autocarri parcheggiati nel piazzale della ditta “Demat” di Cornuda, in zona industriale. Uno dei due malviventi che entrarono in azione perse infatti un cacciavite ed il proprio portafogli. I carabinieri sono così risaliti al proprietario del portafogli, un romeno di 24 anni residente a Montebelluna che è stato denunciato così come il complice, residente a Caerano. Ad incastrare entrambi, durante la perquisizione, è stato il ritrovamento degli abiti utilizzati durante il colpo alla “Demat” (vestivano un tuta ginnica nera ed uno dei due indossava un caratteristico berretto rosso in nylon con paraorecchie e collo, nella foto) ed una tanica di gasolio da 20 litri, ormai vuota.