Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'avvocato Carlo Augenti ha depositato ricorso al Riesame per annullare l'ordinanza

"QUELLE AUTO NON SONO DI FABIO VALLE: DISSEQUESTRO IMMEDIATO"

Il legale: "Quei mezzi non c'entrano nulla con i presunti reati fiscali"


VILLORBA – (gp) “Fabio Valle non è il proprietario delle auto a cui la Guardia di Finanza ha messo i sigilli. Per questo chiederemo l'immediato dissequestro”. Parole dell'avvocato Carlo Augenti, difensore dell'ex pilota 52enne di Villorba indagato per un giro di fatture false da 30 milioni di euro. Il legale ha infatti depositato ricorso al tribunale del riesame per chiedere che venga annullata l'ordinanza emessa dal gip di Treviso. Le auto (sette Ferrari, una Bugatti, una Lamborghini e una Lancia Beta Montecarlo) erano custodite tutte nel padovano tranne una, rinvenuta a Villorba: quattro sono state sequestrate dai finanzieri Campodarsego, altrettante a Monselice e una a Pernumia. Stando a quanto sostenuto dagli inquirenti le supercar, di fatto delle “auto fantasma”, erano tutte radiate dal Pra per l'esportazione e completamente sconosciute al Fisco. Ma l'avvocato Augenti, entrando un po' più nel merito del ricorso depositato al riesame, sostiene che il legittimo proprietario delle vetture è pronto a dimostrare che sono di sua esclusiva proprietà. In più il legale ha chiarito anche un altro aspetto che riguarda l'indagine della Procura trevigiana: “Quelle auto sono state acquistate ben prima del periodo in cui sarebbero stati commessi i presunti reati fiscali contestati a Valle”. In altre parole l'ordinanza di sequestro, a questo punto, vedrebbe cedere le basi su cui si poggia. Oltre a Valle, l'inchiesta coordinata dal pm Iuri De Biasi, vede indagati Marco Bortoluzzi, montebellunese di 36 anni (che si trova agli arresti domiciliari così come Valle), la madre dell'ex pilota, Wilma Rizzo, di 85 anni, e Manolo Biz, 37enne pordenonese di Cordenons e attualmente residente a Barcellona. Per tutti l'accusa è utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti, omessa dichiarazione Iva e occultamento di documenti contabili. L'avvocato Stefania Bertoldi, difensore di Bortoluzzi che secondo l'accusa era amministratore di una delle società utilizzate da Valle per frodare il fisco, ha invece sottolineato che nulla è stato sequestrato al suo assistito. Il motivo è semplice: a lui non è intestato nulla per cui è impossibile procedere con un sequestro per equivalente.
 


Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
04/11/2014 - Fatture false: sequestrato
il "tesoro" di Fabio Valle

14/10/2014 - Fatture false per 25 milioni di
euro: scarcerato Fabio Valle

10/10/2014 - Fatture false per 25 mln di euro:
gli arrestati rimangono zitti

08/10/2014 - Fatture false per 25 mln di euro:
venerdì Fabio Valle dal giudice

07/10/2014 - Fatture false per 25 mln di euro:
in carcere il pilota Fabio Valle